David Lipsky

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

David Lipsky (20 luglio 1965 ...) è uno scrittore statunitense.

È conosciuto in particolare per il libro Absolutely American: Four Years at West Point, in cui racconta la vita dei cadetti dell'accademia militare di West Point, e per Come diventare se stessi, basato su un'intervista allo scrittore David Foster Wallace, dal quale è stato tratto il film The End of the Tour - Un viaggio con David Foster Wallace.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

David Lipsky è figlio del pittore Pat Lipsky Sutton.[1] Ha studiato alla Stuyvesant High School e si è diplomato nel 1983. Si è laureato con lode alla Brown University, dove è stato allievo dello scrittore John Hawkes. Ha conseguito il master presso la Johns Hopkins University, dove ha studiato con il romanziere John Barth. Lipsky insegna scrittura creativa alla New York University.

Mentre studiava ancora all'università ha pubblicato il racconto Three Thousand Dollars sul New Yorker. Raymond Carver lo ha inserito nell'antologia dei migliori racconti americani nel 1986.

Il primo libro di Lipsky, The Art Fair (1996), è un romanzo di formazione che raccoglie una serie di elementi autobiografici e racconta la storia di Joan Freely, un'artista newyorkese, e di suo figlio Richard. Il romanzo, che ritrae il mondo del commercio dell'arte neworkese con varie allusioni ai reali protagonisti di quest'ultimo,[2] è stato nominato dalla rivista Time miglior libro dell'anno.[3]

Dopo avere chiesto e ottenuto l'accesso illimitato all'accademia di West Point con lo scopo di scrivere un articolo per Rolling Stone, Lipsky vi è rimasto quattro anni. Il risultato è il volume Absolutely American.[4][5]

Nel 2010, Lipsky ha pubblicato Come diventare se stessi: il libro è originato da un viaggio di cinque giorni compiuto da Lipsky nel 1996 con lo scrittore David Foster Wallace durante il tour di presentazione del libro Infinite Jest, allo scopo di intervistarlo per Rolling Stone.[6] L'intervista non è mai stata pubblicata sulla rivista e Wallace si è suicidato alcuni anni dopo avere rilasciato l'intervista, nel 2008. Solo in seguito al suicidio dello scrittore, Lipsky ha recuperato appunti e registrazioni e li ha assemblati per scrivere il libro[7] dal quale è stato tratto in seguito il film The End of the Tour - Un viaggio con David Foster Wallace.[8]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • The Parrot and the Igloo, 2016
  • Come diventare se stessi, 2010, Although of Course You End Up Becoming Yourself: A Road Trip with David Foster Wallace, 2010
  • Absolutely American: Four Years at West Point, 2003
  • The Art Fair 1996

Racconti[modifica | modifica wikitesto]

  • Three Thousand Dollars (1986)

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2016 Scripter Award (Nom)
  • 2010 "Best Books of the Year," NPR
  • 2009 National Magazine Award
  • 2009 The Best American Magazine Writing
  • 2005 Lambert Fellowship
  • 2003 "Best Books of the Year," Time Magazine
  • 2003 "Best Books of the Year," Amazon
  • 2003 "Best Books of the Year," Providence Journal-Bulletin
  • 2003 "Best Books of the Year," San Jose Mercury News
  • 2003 "Best Books of the Year," New York Daily News
  • 2003 "Eleven Most Remarkable Things in Culture This Month," Esquire Magazine
  • 2003 "Times Notable Book," The New York Times
  • 1999 GLAAD Media Award
  • 1988 Henfield/Transatlantic Review Award
  • 1986 MacDowell Fellow
  • 1986 The Best American Short Stories

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Linda Parent Lesher, The Best Novels of the Nineties: A Reader's Guide, McFarland, 17 novembre 2015, ISBN 9781476603896. URL consultato il 6 giugno 2019.
  2. ^ (EN) The Art Fair, su Salon, 22 maggio 1996. URL consultato il 14 maggio 2019.
  3. ^ David Lipsky, su as.nyu.edu. URL consultato il 17 maggio 2019.
  4. ^ Stefania Vitelli, “La letteratura più reale della realtà”, Il Giornale, 14 febbraio 2007
  5. ^ (EN) Absolutely American: Four Years at West Point, in New Yorker, 30 giugno 2003. URL consultato il 17 maggio 2019.
  6. ^ (EN) 'There is a Mercilessness About Talent': An Interview with David Lipsky, su Hazlitt, 5 maggio 2017. URL consultato il 4 giugno 2019.
  7. ^ Stefano Piri, Essere David Foster Wallace?, su minima&moralia, 12 marzo 2013. URL consultato il 26 maggio 2019.
  8. ^ "The End of the Tour", l'ipnotico gioco mentale tra David Foster Wallace e Lipsky, su Rolling Stone Italia, 12 febbraio 2016. URL consultato il 4 giugno 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN92969238 · ISNI (EN0000 0000 8455 8888 · SBN IT\ICCU\USMV\606425 · LCCN (ENn88170022 · BNF (FRcb169398414 (data) · WorldCat Identities (ENn88-170022
Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Letteratura