David Cage

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

« Il mio desiderio di creare videogiochi, risale all'esordio della computer grafica 3D. [...] Mi sentivo come un regista pioniere, all'inizio del XX secolo: alle prese con una tecnologia giovane, ma allo stesso tempo consapevole che c'è ancora tutto da inventare – in particolare, un nuovo linguaggio che sia allo stesso tempo narrativo e visivo. »

(David Cage, "A Word About Fahrenheit..." – 2005[1])
David Cage, presidente del Festival du jeu vidéo 2008 a Parigi, in Francia.

David De Gruttola, conosciuto come David Cage (Mulhouse, 9 giugno 1969[2]), è un autore di videogiochi, sceneggiatore e musicista francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Prima dei videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Mulhouse, in Francia, Cage è il capo dell'azienda produttrice di videogiochi Quantic Dream. Cage ha un ruolo centrale nella società e lo sviluppo dei giochi, in quanto fondatore, co-amministratore delegato (con Guillaume de Fondaumière). Come musicista professionista, ha creato la società Totem Interactive nel 1993, che ha lavorato in produzioni musicali e audio. Ha lavorato come musicista freelance in diverse televisioni, film e progetti di videogiochi, coinvolto con il lavoro colonna sonora originale.

Carriera nel mondo dei videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Le sue opere precedenti (con il nome De Gruttola) includono la musica nei giochi di Super video Danny nel 1994, Cheese Cat-Astrophe starring Speedy Gonzales e Timecop nel 1995 e Hardline nel 1997. In quello stesso anno David Cage ha fondato Quantic Dream ed ha progettato e diretto tutti e quattro i giochi sviluppati dallo studio: Omikron: The Nomad Soul nel 1999, Fahrenheit nel 2005, Heavy Rain nel 2010 e Beyond: Due anime nel 2013. Quantic Dream è uno dei maggiori pionieri del genere Dramma interattivo, ponendo l'accento sulla narrazione, emozione e innovazione. Cage ha dichiarato: «Vogliamo costruire su quanto abbiamo realizzato con Heavy Rain. Abbiamo creato un genere. E vogliamo dimostrare che Heavy Rain non è stato una coincidenza o un colpo fortunato – che è stato davvero qualcosa che ha avuto un senso e che possiamo ripetere».[3]

Ai BAFTA Interactive Entertainment, in cui Quantic Dream ha vinto tre premi per Heavy Rain e precedentemente una nomina per Fahrenheit, Cage ha dichiarato: «I giochi esplorano sempre le stesse cose. Riguardano solo l'essere potenti, essere i buoni contro i tizi cattivi – quella è solo una piccolissima parte di ciò che si può fare. Ci sono tante altre storie da raccontare, tante emozioni da provare – questo è un fantastico nuovo mezzo, abbiamo modo di fare molto di più di ciò a cui siamo abituati».[4] Il noto game director Warren Spector ha descritto Cage come un genio e uno dei migliori narratori della storia dei videogiochi.[5]

Nel 2014 Cage ha ricevuto il titolo di "Cavaliere della Legion d'Onore", l'onorificenza più alta attribuita dalla Francia per il suo ventennale contributo dedicato al settore; un traguardo senza precedenti per uno sviluppatore di videogiochi.[6][7][8]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Data pubblicazione Piattaforma
Omikron: The Nomad Soul 1999 Windows
2000 Dreamcast
Fahrenheit 2005 Windows, PlayStation 2, Xbox
2007 Xbox 360 (Xbox Originals)
Heavy Rain 2010 PlayStation 3
2016 PlayStation 4
Beyond: Due anime 2013 PlayStation 3
2015 PlayStation 4
Detroit: Become Human 2018 PlayStation 4

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere della Legion d'onore - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere della Legion d'onore
«Per i 20 anni di contributo pubblico dedicato al suo settore[6][7][8]»
— 14 marzo 2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Quantic Dream, A Word About Fahrenheit..., in Fahrenheit™ Manual, Atari, 2005, p. 4. URL consultato il 19 dicembre 2017.
  2. ^ (FR) David Cage, l’art du jeu, su Le Monde, 9 agosto 2014. URL consultato il 19 dicembre 2017.
  3. ^ (EN) David Cage: We Own The Interactive Story-Telling Genre, su spong.com, 17 marzo 2011. URL consultato il 19 dicembre 2017.
  4. ^ (EN) Heavy Rain creator: I am fed up with space marines!, su The Guardian, 21 marzo 2011. URL consultato il 19 dicembre 2017.
  5. ^ (EN) Game designer Warren Spector commends David Cage's work on Heavy Rain, su neoseeker.com, 5 luglio 2012. URL consultato il 19 dicembre 2017.
  6. ^ a b (FR) Guillaume Champeau, La Légion d’honneur pour David Cage, créateur de jeux vidéo, su numerama.com, 15 marzo 2014. URL consultato il 19 dicembre 2017.
  7. ^ a b (EN) Beyond: Two Souls' David Cage first game developer to receive France's highest honor, su GameSpot, 16 febbraio 2014. URL consultato il 19 dicembre 2017.
  8. ^ a b (EN) Quantic Dream founder David Cage awarded France's highest decoration, su Gamasutra, 17 febbraio 2014. URL consultato il 19 dicembre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN29787623 · ISNI (EN0000 0000 0319 1755 · BNF (FRcb14629161t (data)