Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

David Blatt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
David Blatt
David Blatt Cavs 2014.jpg
David Blatt nel 2014
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Israele Israele
Altezza 191 cm
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex playmaker)
Squadra Darüşşafaka
Carriera
Giovanili
1978-1981Princeton Tigers
Squadre di club
1981-1984Maccabi Haifa
1986-1987Hap. Gerusalemme
1987-1988Maccabi Netanya
1988-1989Elitzur Netanya
1989-1990Hap. Galil Elyon
1990-1991Hap. Gerusalemme
1991-1992Ironi Nahariya
1992-1993Maccabi Hadera
Carriera da allenatore
1988-1989Elitzur Netanya
1989-1990Hap. Galil Elyon (giov.)
1991-1992Ironi Nahariya (giov.)
1993-1997Hap. Galil Elyon
1999-2001Maccabi Tel Aviv(vice)
2001-2003Maccabi Tel Aviv
2003-2004Maccabi Tel Aviv(vice)
2004-2005Din. S. Pietroburgo
2004-2005Israele Israele
2005-2007Treviso47-21
2006-2012Russia Russia
2007-2008Efes Pilsen
2008-2009Dinamo Mosca
2010Aris Salonicco
2010-2014Maccabi Tel Aviv
2014-2016Cleveland Cavaliers83-40
2016-Darüşşafaka
Palmarès
Russia Russia
Olympic flag.svg Olimpiadi
Bronzo Londra 2012
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Oro Spagna 2007
Bronzo Lituania 2011
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 2 giugno 2016

David Michael Blatt, in ebraico: דיוויד בלאט? (Boston, 22 maggio 1959), è un ex cestista e allenatore di pallacanestro statunitense naturalizzato israeliano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Frequentò la Princeton University dal 1977 al 1981, facendosi apprezzare negli anni del college come buon giocatore di pallacanestro.

In seguito, fu professionista in Israele per 11 anni, prima col Maccabi Haifa, poi con l'Elitzur Netanya, l'Hapoel Galil Elyon, l'Hapoel Gerusalemme ed infine l'Hapoel Naharya.

Dopo essersi ritirato dall'agonismo, David Blatt passò alla panchina come assistente del Galyl Elyon, ma subito dopo ne diventa il capoallenatore.

Dal 1996 viene regolarmente chiamato anche per le squadre nazionali israeliane, prima con il settore giovanile poi anche con quello senior.

Nel 2000 avviene la consacrazione: nominato vice di Pini Gershon al Maccabi Tel Aviv, ossia in una delle squadre di basket più forti al di fuori dell'NBA e per due anni (2001-2003) ne è stato perfino head coach.

Nel 2003-04, ritorna ad essere il vice di Gershon e con lui conquista l'Eurolega ai danni della Fortitudo Bologna.

Nel 2004-05 fa la sua prima esperienza fuori da Israele allenando la Dinamo San Pietroburgo, squadra russa.

Passa quindi alla Benetton Treviso dove vince un campionato nella stagione 2005-06, la Supercoppa Italiana e la Coppa Italia in quella successiva.

Il 9 giugno 2007 David Blatt lascia la panchina della Benetton Treviso[1] per allenare l'Efes Pilsen.

Dopo solo un anno in Turchia, si trasferisce alla Dinamo Mosca. Nel gennaio 2010 viene ufficializzato alla guida dell'Aris Salonicco, dove rimane per pochi mesi, prima di far ritorno al Maccabi Tel Aviv.

Il 20 giugno 2014, dopo aver vinto abbastanza a sorpresa l'Eurolega col Maccabi Tel Aviv, viene nominato allenatore dei Cleveland Cavaliers.

Al primo anno da allenatore NBA, raggiunge le finali con i Cavs, che si laureano campioni della Eastern Conference, però perdendo la serie 4-2 contro i Golden State Warriors. Il 23 gennaio 2016 durante la sua seconda stagione in NBA viene licenziato dai Cavaliers nonostante il primo posto occupato nella Eastern Conference con il record di 30-11.[2]. Fatale e decisiva la sconfitta con 34 punti di scarto contro i Golden State Warriors.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Russia: 2007
Darüşşafaka: 2017-18
Maccabi Tel Aviv: 2014
Dinamo San Pietroburgo: 2005
Maccabi Tel Aviv: 2002, 2003, 2011, 2012, 2014
Maccabi Tel Aviv: 2002, 2003, 2011, 2012, 2013, 2014
Maccabi Tel Aviv: 2012
Pall. Treviso: 2006
Pall. Treviso: 2007

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Maccabi Tel Aviv: 2013-2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]