Dati sul pontificato di Giovanni Paolo II

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Papa Giovanni Paolo II.

Questa voce contiene alcuni dati sul pontificato di papa Giovanni Paolo II

Antipapi[modifica | modifica wikitesto]

Sedici persone si sono autoproclamate il vero papa durante il pontificato di Giovanni Paolo II:[1][2]

  • Chester Olszewski, come Pietro II (Stati Uniti, 1980)
  • Aimé Baudet, come Pietro II (Belgio, 1984)
  • Francis Schuckardt, come Adriano VII (Stati Uniti, 1984)
  • Pierre Henri Bubois, come Pietro II (Belgio, 1985)
  • David Bawden, come Michele (Stati Uniti, 1990)
  • Timothy Blasio Ahitler come Timoteo (Kenya, 1991)
  • Victor von Pentz, come Lino II (Stati Uniti, 1994)
  • Julius Tischler, come Pietro II (Germania, 1998)
  • Lawrence Jairo Chiaji Adera, come Maria Pio (Kenya, 1998)
  • Lucian Pulvermacher, come Pio XIII (Stati Uniti, 1998)
  • Thsung Zhong Huai, come Pio XIV (Taiwan, 1998)
  • Maurice Achieri, come Pietro II (Francia, 1995)
  • Reinaldus Michael Benjamins, come Gregorio XIX (Stati Uniti, 2001)
  • Titus Otieno, come Raffaele (Kenya, 2004)
  • Joachim Centelles-Borgia, come Alessandro IX (Italia, 2005)[quale giorno]
  • Manuel Corral, come Pietro II (Spagna, 2005).

Numeri del pontificato[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Claudio Rendina, La santa casta della Chiesa, Roma, Newton Compton, 2011. URL consultato il 12 aprile 2014.
  2. ^ Claudio Rendina, 101 misteri e segreti del Vaticano, Roma, Newton Compton. URL consultato il 12 aprile 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cattolicesimo