Das Lied von der Erde

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Das Lied von der Erde
Il canto della terra'
Compositore Gustav Mahler
Tipo di composizione sinfonia
Epoca di composizione 1908-1909
Prima esecuzione Monaco di Baviera, 20 novembre 1911
Durata media 65 minuti
Organico

Legni:
ottavino, 3 flauti (flauto 3 anche ottavino), 3 oboi (oboe 3 anche corno inglese), 4 clarinetti, clarinetto basso, 3 fagotti (fagotto 3 anche controfagotto)
Ottoni:
4 corni, 3 trombe, 3 tromboni, tuba
Percussioni:
timpani, grancassa, tamburo[1], piatti, triangolo, tamburello, tam-tam, glockenspiel
Voci soliste:
tenore e contralto (o baritono)
Archi:
2 arpe, celesta, mandolino, violini I e II, viole, violoncelli e contrabbassi

Movimenti

I Das Trinklied vom Jammer der Erde
II Der Einsame im Herbst
III Von der Jugend
IV Von der Schönheit
V Der Trunkene im Frühling
VI Der Abschied

Das Lied von der Erde (in italiano Il canto della terra) di Gustav Mahler è una composizione per voci soliste e orchestra composta fra il 1908 ed il 1909 e che ha avuto la prima assoluta il 20 novembre 1911 a Monaco di Baviera diretta da Bruno Walter.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Composto dopo la Ottava sinfonia, Das Lied von der Erde non appartiene alla "lista ufficiale" delle sinfonie di Mahler, tuttavia viene tradizionalmente considerata una sinfonia, visto anche il sottotitolo, Eine Symphonie für eine Tenor- und eine Alt- (oder Bariton-) Stimme und Orchester (nach Hans Bethges "Die chinesische Flöte").

La composizione è suddivisa in sei movimenti, ciascuno di essi mette in musica un Lied appartenente alla raccolta Die chinesische Flöte di Hans Bethge, pubblicata nell'autunno del 1907. Mahler aveva già introdotto le voci in alcune sinfonie precedenti (la Seconda, la Terza, la Quarta e l'Ottava), mentre in Das Lied von der Erde avviene per la prima volta una integrazione totale fra lied e sinfonia.

Mahler ha creato tale composizione in un suo usuale soggiorno a Dobbiaco, presso la "casetta di composizione" nei prati di Carbonin Vecchia (Alt Schluderbach) nel luglio 1907[2][3][4] con cui ha "ritrovato la strada verso se stesso".[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ omesso nella versione rivista della partitura
  2. ^ Das Lied von der Erde (Il canto della terra) su flaminioonline.it
  3. ^ (EN) Flucht vor den Kuhgästen su faz.net
  4. ^ 35 anni Settimane Musicali Gustav Mahler a Dobbiaco su grandhotel-toblach.com
  5. ^ Henry-Louis de La Grange, Gustav Mahler La vita, le opere, EDT edizione, 2011, p. 496, ISBN 978-88-7063-493-8

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE300097840 · BNF: (FRcb139158749 (data)
Musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica