Dark Crystal - La resistenza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Dark Crystal: La resistenza)
Jump to navigation Jump to search
Dark Crystal - La resistenza
Dark Crystal - La resistenza.png
Immagine tratta dalla sigla della serie
Titolo originaleThe Dark Crystal: Age of Resistance
PaeseStati Uniti d'America, Regno Unito
Anno2019
Formatoserie TV
Genereavventura, fantastico
Stagioni1
Episodi10
Lingua originaleinglese
Crediti
IdeatoreJeffrey Addiss, Will Matthews
RegiaLouis Leterrier
SoggettoJim Henson
Voci e personaggi
Doppiatori e personaggi
FotografiaErik Wilson
MontaggioKate Baird, Jesse Parker, Andrew MacRitchie
MusicheDaniel Pemberton, Samuel Sim
ScenografiaGavin Bocquet
ProduttoreRitamarie Peruggi
Produttore esecutivoLouis Leterrier, Lisa Henson, Halle Stanford
Casa di produzioneJim Henson Productions
Prima visione
Distribuzione originale
Data30 agosto 2019
DistributoreNetflix
Distribuzione in italiano
Data30 agosto 2019
DistributoreNetflix
Opere audiovisive correlate
OriginariaDark Crystal

Dark Crystal - La resistenza (The Dark Crystal: Age of Resistance) è una serie televisiva diretta da Louis Leterrier che funge da prequel al film Dark Crystal diretto da Frank Oz e Jim Henson.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia è ambientata in un mondo chiamato Thra.

L'essenza vitale di Thra è racchiusa in un cristallo magico, chiamato Cristallo della Verità, il quale è protetto dall'alba dei tempi da Aughra.

Un giorno arrivarono degli esseri "non di Thra", gli Skeksis, ed essi donarono ad Aughra un Planetario con cui scoprire i segreti dell'universo da sola. Aughra, fidandosi ciecamente degli Skeksis volse il suo occhio verso altri mondi ed affidò il Cristallo della Verità alle nuove creature.

Quando tre Gelfling scoprono l'orribile segreto dietro il potere degli Skeksis, intraprendono un epico viaggio per guidare una ribellione e salvare il loro mondo.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Pubblicazione USA Pubblicazione Italia
Prima stagione 10 2019 2019

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Pre-produzione[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente concepito come un film sequel di Dark Crystal intitolato The Power of the Dark Crystal, il progetto fu per anni in uno stato di development hell. Nel 2012, il regista Louis Leterrier espresse un interesse nell'unirsi al progetto insieme alla Jim Henson Productions poco dopo la distribuzione di Scontro tra titani, sperando di interessare le grandi case di produzione, ma fu ripetutamente respinto, siccome, secondo lui, erano interessati a fare solo film di Transformers, e molti non sapevano nemmeno di Dark Crystal. Fu durante questo impasse che venne in mente a Leterrier di girare un prequel invece di un sequel, dato la ricchezza del materiale disponibile nelle note di Jim Henson e di Frank Oz sugli eventi che condussero agli eventi del primo film. Fu inoltre durante questo periodo che Leterrier decise che la storia che aveva in mente era meglio realizzata nella forma di una serie televisiva.[1] Lisa Henson identificò il "Muro del destino" del film originale come un punto di riferimento: «Cos'era quella cultura? Cosa fu persa? Cos'era quella bella civiltà Gelfling?».[2] Furono successivamente assunti Jeff Addiss, Will Matthews e Javier Grillo-Marxuach come sceneggiatori, tutti ammiratori del film originale. Il progetto fu infine venduto a Netflix dopo che i produttori trovarono un esecutivo della compagnia che condivideva il loro entusiasmo per Dark Crystal.[1]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il 18 maggio 2017 la Jim Henson Productions annunciò che avrebbe prodotto, in collaborazione con Netflix, una serie televisiva prequel del film Dark Crystal.[3] Il 5 ottobre 2018, Leterrier rivelò che, come nel il film originale, le creature sarebbero state animate tramite burattini.[4]

Il 17 dicembre fu reso noto parte del cast vocale, con Taron Egerton, Anya Taylor-Joy e Nathalie Emmanuel nei ruoli dei protagonisti.[5] La trama è basata sui romanzi Shadows of the Dark Crystal e Song of the Dark Crystal scritti da J. M. Lee.[6]

Design[modifica | modifica wikitesto]

I pupazzi furono fabbricati nel 2017 nel Jim Henson's Creature Shop in Los Angeles, ed esportati a Langley Studios a Londra,[7] con burattinaio veterano Dave Goelz e artista del primo film Brian Froud partecipando nel rappresentare e disegnare i personaggi. A parte i nuovi schizzi di Froud, The World of the Dark Crystal, il libro complementare del primo film, fu usato come punto di riferimento.[1] Altre fonti d'ispirazione nel costruire il mondo di Thra includevano Il Trono di Spade e L'ultimo dominatore dell'aria.[2]

Secondo Toby Froud, la prima stagione utilizzerà 20 pupazzi principali e 90 secondari. Contrariamente al film originale, i burattini Gelfling richiedono solo due burattinai invece di quattro, così permettendo più libertà di movimento. Inoltre, mentre le componenti mecchaniche dei Gelfling di Dark Crystal erano adoperate attraverso i cavi, quelle di Dark Crystal: La resistenza sono operate remotamente con un Wiimote modificato.[7]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 maggio 2019 venne distribuito online il trailer della prima stagione sia in inglese[8] che in italiano,[9] insieme al poster ufficiale.[10] Il 1º giugno venne annunciata la produzione di alcuni Funko ispirati ai personaggi del film e della serie.[11] In occasione della fiera videoludica E3, l'11 giugno venne presentato il videogioco strategico omonimo pubblicato per Nintendo Switch.[12]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Abigail Chandler, You Absolute Muppet, SciFiNow, 161, 2019: 18-25
  2. ^ a b (EN) THE DARK CRYSTAL PREQUEL CREATORS PROMISE 'PURE PUPPETRY' AND NO CGI AT NYCC, su www.syfy.com, 5 ottobre 2017. URL consultato il 10 agosto 2019.
  3. ^ (EN) Denise Petski, ‘The Dark Crystal: Age Of Resistance’: Jim Henson Prequel Series Set At Netflix, deadline.com, 18 maggio 2017.
  4. ^ (EN) Margeaux Sippel, ‘The Dark Crystal: Age of Resistance’ Creators Reveal Details at New York Comic-Con, variety.com, 5 ottobre 2018.
  5. ^ (EN) Rick porter, Netflix's 'Dark Crystal' Prequel Sets Star-Studded Voice Cast, hollywoodreporter.com, 17 dicembre 2018.
  6. ^ (EN) Tasha Robinson, The first trailer for Netflix’s Dark Crystal: Age of Resistance is astonishing, theverge.com, 30 maggio 2019.
  7. ^ a b Ramin Zahed, Revisiting the World of Thra in ‘The Dark Crystal: Age of Resistance’, in Animation Magazine, 16 luglio 2019. URL consultato l'11 agosto 2019.
  8. ^ Filmato audio (EN) Netflix, The Dark Crystal: Age of Resistance - Teaser - Netflix, su YouTube, 30 maggio 2019.
  9. ^ Filmato audio Netflix Italia, Dark Crystal: La resistenza - Teaser - Netflix, su YouTube, 30 maggio 2019.
  10. ^ Pierre Hombrebueno, Dark Crystal: la Resistenza, il teaser trailer e il poster ufficiale della serie prequel, bestmovie.it, 30 maggio 2019.
  11. ^ Salvatore Miccoli, Annunciati i Funko Pop di The Dark Crystal: Age of Resistance, justnerd.it, 2 giugno 2019.
  12. ^ Mario Cariati, Annunciato Dark Crystal: Age of Resistance Tactis per Nintendo Switch, everyeye.it, 11 giugno 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]