Dario Pozzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Dario Pozzo (Verona, 15921652) è stato un pittore italiano del tardo rinascimento, appartenente alla scuola veronese di pittura.

La sua produzione artistica è stata scarna. Si ritiene che sia stato allievo del pittore Claudio Ridolfi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Pozzo nacque il figlio illegittimo di Paolo, figlio a sua volta di Giovanni Battista de' Nobili dal Pozzo, originari di San Vitale a Verona. Pozzo sposò Isabella Varotari, una ricca nobildonna padovana. È stato descritto come attivo e vivace, in grado di cantare e suonare vari strumenti musicali. Tra le sue opere vi sono un'Annunciazione (1628) per la Cappella del Rosario nella chiesa di Sant'Anastasia e un San Filippo Neri per la chiesa di San Francesco di Paola, entrambe chiese di Verona.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le vite de' pittori, degli scultori, et architetti veronesi, di Bartolomeo Dal Pozzo (1718), page 154-155.
Controllo di autoritàVIAF (EN123063391 · ULAN (EN500180950