Dante Graziosi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dante Graziosi

Dante Graziosi (Granozzo con Monticello, 11 gennaio 1915Riccione, 7 luglio 1992) è stato un politico, scrittore e partigiano italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Veterinario,[1] ha partecipato alla Resistenza, è stato docente di zootecnia all'Università di Torino, poi sottosegretario in quattro governi[2] e deputato europeo; inoltre è stato tra i fondatori delle organizzazioni dei coltivatori diretti nel Novarese.[3]

Al termine della carriera politica si è dedicato alla letteratura esordendo con i racconti di La terra degli aironi presso Mursia nel 1972, seguiti da Una Topolino amaranto da Rusconi (con buona accoglienza della critica[4] che lo ha definito “il James Herriot italiano”, fino alla Targa d'oro al premio Bancarella nel 1981) da cui la Rai ha tratto uno sceneggiato televisivo.

A lui è dedicato il premio Graziosi Terra degli aironi, l'unico in Italia sulla narrativa di pianura (promosso dal Centro Novarese di Studi Letterari, tra i premiati alla carriera Claudio Magris, Alberto Bevilacqua e Sebastiano Vassalli), ispirato alla sua prima opera.[5] Ai luoghi narrati è dedicato uno dei primi itinerari cicloturistici letterari in Italia.[6]

Molte delle sue opere narrative hanno al centro il tramonto della civiltà contadina nella pianura delle risaie del Piemonte Orientale, tra i fiumi Sesia e Ticino, e sono ambientate nel suo Molino della Baraggia presso Granozzo, vicino a Novara, ora Novarello, sede del Novara Calcio. La raccolta postuma delle sue opere è stata pubblicata da Interlinea edizioni, a cura di Roberto Cicala, fino alla raccolta completa dei suoi maggiori libri nel volume Le storie della risaia del 2012. Nel 2014 è stato avviato il progetto di Archivio letterario Dante Graziosi presso la Sezione Novarese della Biblioteca Civica Negroni di Novara a cura del Centro Novarese di Studi Letterari.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

La lista è parziale.

  • La terra degli aironi. Cronache di provincia, Mursia, Milano 1972; Istituto Geografico De Agostini, Novara 1989; con una nota di Davide Lajolo, Interlinea, Novara 1993; nuova edizione, presentazione di Davide Lajolo, con una nota di Roberto Cicala, ivi, 2007.
  • Una Topolino amaranto. Ricordi di un medico degli animali, Rusconi, Milano 1980 (sei edizioni); nuova edizione con un capitolo finale inedito e una nota di Roberto Cicala, Interlinea, Novara 1992.
  • Storie di brava gente, Rusconi, Milano 1982.
  • Nando dell'Andromeda. Una romantica saga padana, De Agostini, Novara 1987; con prefazione di Paolo Taggi, Interlinea, Novara 1993; nuova edizione, prefazione di Paolo Taggi, ivi, 1999.
  • Le mele maturavano al sole, Camunia, Milano 1990.
  • La fiera di Novara e altre storie della memoria. Un'antologia , con tavole di Sergio Bonfantini, Interlinea, Novara 2008.
  • Le storie della risaia, raccolta dei migliori libri dell'autore con bibliografia, antologia della critica e tavole di Sergio Bonfantini, presentazione di Sebastiano Vassalli, a cura di Roberto Cicala, Interlinea, Novara 2012.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Roberto Cicala, nota biobibliografica in DANTE GRAZIOSI, Le storie della risaia, Interlinea, Novara 2012, pp. 477-480.
  2. ^ Graziosi ha fatto registrare 108 progetti di legge presentati.
  3. ^ Tra le sue opere sui temi agricoli. Agricoltura in Piemonte, La Stampa C., Milano 1958.
  4. ^ Articoli da Enzo Biagi a Mario Pomilio, da Geno Pampaloni e Marcello Venturi (cfr. Bibliografia in DANTE GRAZIOSI, Le storie della risaia citato, pp. 493.501).
  5. ^ Una delle prime recensioni al libro è stata quella di DAVIDE LAJOLO, La terra degli aironi, in “Vie nuove” – “Giorni”, 7 marzo 1973.
  6. ^ Si veda la guida Nella terra degli aironi. Itinerario letterario nella pianura novarese narrata da Dante Graziosi, promosso da ATL Novara e Centro Novarese di Studi Letterari, Interlinea, Novara 2012.

Bibliografia critica essenziale[modifica | modifica wikitesto]

  • Davide Lajolo, La terra degli aironi, in “Vie nuove” – “Giorni”, 7 marzo 1973; poi in Dante Graziosi, La terra degli aironi. Cronache di provincia, Interlinea, Novara 1993 e successive edizioni.
  • Wilma Sorrentino, La terra degli aironi, in “L'Osservatore Romano”, 2 dicembre 1973.
  • Antonietta Sardi, Narrativa e giornalismo. Dante Graziosi: Una Topolino amaranto, in “Letture”, 371 (1980), pp. 795–796.
  • Paolo Taggi, Portarsi dentro i nostri paesaggi dove semplici scorrono i racconti, in “L'Azione”, 27 marzo 1982; poi in DANTE GRAZIOSI, Nando dell'Andromeda. Una romantica saga padana, Interlinea, Novara 1993 e successive edizioni.
  • Franco Pappalardo La Rosa, Storie di brava gente, in "Gazzetta del Popolo", 2 gennaio 1983,
  • Renzo S. Crivelli, Dalla Topolino amaranto alla Berlina blu, in “Corriere di Novara”-“Speciale”, 31 gennaio 1985.
  • Roberto Cicala, Con “Nando” la memoria di Graziosi torna alle radici della nostra Bassa, in “L'Azione”, 14 marzo 1987.
  • Roberto Cicala, Gli anni novaresi che non tornano nella “terra degli aironi” di ieri, in “L'Azione”, 8 luglio 1989.
  • Raffaele Crovi, presentazione di copertina di DANTE GRAZIOSI, Le mele maturavano al sole, Camunia, Milano 1990.
  • Giuseppe Pederiali, L'Amarcord del veterinario, in “Il Giorno”, 14 ottobre 1990.
  • Giorgio Bàrberi Squarotti, Graziosi, mondo di ieri, in “La Stampa”-“Tuttolibri”, 8 dicembre 1990.
  • Franco Esposito, Dante Graziosi, in “L'Altra Europa”, 9 (1991), p. 25.
  • Ugo Ronfani, La brava gente di Graziosi, in Scrittori e città. L'immagine di Novara negli sguardi letterari di sei scrittori dell'ultimo secolo, a cura di Roberto Cicala con un saggio introduttivo di Giorgio Bárberi Squarotti, Centro Novarese di Studi Letterari-Interlinea, Novara 1993, pp. 159–163.
  • Roberto Cicala, Le radici della campagna tra Bassa e collina, nel volume I luoghi delle parole. Geografia letteraria del Piemonte: Il Novarese – pianura, laghi e monti, a cura di Roberto Cicala e Giovanni Tesio, Regione Piemonte-Centro Studi Piemontesi, Torino 1995, pp. 23–27.
  • Sebastiano Vassalli, La pianura e le storie, in “Corriere della Sera”, 22 ottobre 2001 e ora in ID., Terra d'acque. Novara, la pianura, il riso, Interlinea, Novara 2005, pp. 119–125.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN17274133 · LCCN: (ENn85233125 · SBN: IT\ICCU\CFIV\048806 · ISNI: (EN0000 0000 6155 7639 · BNF: (FRcb122243678 (data)