Dante Anconetani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dante Anconetani
Nazionalità Italia Italia
Altezza 182 cm
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo General manager (ex playmaker)
Carriera
Squadre di club
1973-1975 Libertas Asti
1974-1975 Auxilium Torino
1975-1976 S.C. Gira
1976-1981 Fortitudo Bologna
1983-1984 Scaligera Verona
1984-1985 Perugia Basket
1986-1988 Pall. Pavia
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Dante Anconetani (Chieti, 19 febbraio 1955) è un ex cestista e dirigente sportivo italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a giocare a basket nel 1968 formando la squadra giovanile RAGAZZI della allora Moretti Chieti. Lo stesso anno la squadra vince il campionato Nazionale Ragazzi, battendo la Pallacanestro Brindisi e proclamandosi Campioni d'Italia 1968-69.

Dante è convocato all'età di 16 anni nella Nazionale Cadetti Italiana, gioca il suo primo campionato europeo classificandosi con la squadra (Maurizio Benatti, Renato Villalta, Renzo Vecchiato, Mimmo Giroldi, Maurizio Solfrizzi, etc.) al secondo posto, sconfitti alla finale dalla Jugoslavia di Kikanovic. Finisce le giovanili disputando un altro campionato europeo junior (2º posto) e finendo la sua carriera giovanile alle finali nazionali juniores dove è premiato come miglior giocatore d'Italia con una media partita di 32 punti. All'età di 18 anni arriva alla serie A di pallacanestro come convocato dalla Saclà Asti. Per 13 anni Dante disputa 12 campionati di serie A con squadre quali: Saclà Torino, Fernet Tonic Bologna, Fortitudo Bologna, Vicenzi Verona per finire la carriera all'Annabella Pavia. Città dove oggi vive.

La sua carriera lavorativa si è sviluppata da prima, e cioè dal 1992 al 2012, come editore di un periodico locale, dal 2012 al 2013 apre un bistrò nella città dove vive. Dal 2013 ricopre per due anni il ruolo di presidente della Fortitudo Bologna.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]