Daniela Ghibli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Daniela Ghibli
Pippo Baudo e Daniela Ghibli.jpg
Daniela Ghibli e Pippo Baudo nel 1969
Nazionalità Italia Italia
Genere Pop
Rock
Periodo di attività musicale 1966-1972
Etichetta Fontana Records

Daniela Ghibli, pseudonimo di Daniela Gallina (Velezzo Lomellina, 17 novembre 1953), è una cantante, attrice e showgirl italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Giovanissima, viene notata nel 1966 da Pippo Baudo e diventa (insieme a Renata Lunari) la valletta del suo nuovo programma televisivo, Settevoci: la trasmissione, iniziata in sordina, diventa uno dei più grandi successi del periodo, lanciando numerosi nuovi cantanti ed anche Daniela, che inizia la carriera di attrice di fotoromanzi e di musicarelli.

Daniela Ghibli premia con l'Oscar del basket Massimo Masini nel 1968

Dotata di una voce gradevole, ottiene un contratto discografico con la Fontana Records e pubblica alcuni 45 giri, tra cui nel 1969 A lume di candela/No non mi sta bene, il cui lato A è scritto da Franco Battiato e Giorgio Logiri; nello stesso anno le riviste di gossip parlano di lei per un suo flirt con Mario Tessuto.

L'anno successivo partecipa al Cantagiro 1970 con Aio aio, cover di I.O.I.O. dei Bee Gees.

Nonostante l'attività nel mondo dello spettacolo, si laurea in architettura.

Dopo altre incisioni si sposa con il musicista Vladimiro Porru, componente del gruppo Number One Ensemble e si ritira dall'attività.

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

45 giri[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]