Daniel Puder

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Daniel Puder nell'agosto del 2008.

Daniel Puder (Cupertino, 9 ottobre 1981) è un wrestler ed ex artista marziale misto statunitense, noto per aver militato nella World Wrestling Entertainment (WWE) tra il 2004 e il 2005.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Carriera nelle MMA[modifica | modifica wikitesto]

Prima e dopo la sua partecipazione agli show della World Wrestling Entertainment (WWE), Puder ha lottato nel circuito delle arti marziali miste, in particolare nella Strikeforce. Tra il 2003 e il 2009 ha combattuto in otto incontri, vincendoli tutti.

Carriera nel wrestling[modifica | modifica wikitesto]

Nel dicembre del 2004 Puder vinse la quarta edizione di Tough Enough, reality-show organizzato dalla World Wrestling Entertainment (WWE) per trovare una nuova superstar da ingaggiare; grazie alla vittoria del reality si guadagnò un contratto di un anno con la WWE. La sua permanenza nella federazione di Stamford non durò però molto: l'unico momento degno di nota fu la partecipazione alla Royal Rumble 2005, dove entrò con il numero 3 e venne eliminato per primo da Hardcore Holly. Nel settembre del 2005 a Puder venne offerta la possibilità di allenarsi nel territorio di sviluppo della WWE, la Deep South Wrestling (DSW), ma il wrestler rifiutò e venne quindi rilasciato.

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling