Daniel Adejo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Daniel Adejo
Nazionalità Nigeria Nigeria
Italia Italia
Altezza 183 cm
Peso 81 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Lamia
Carriera
Giovanili
2005-2006 Este
2007-2009Reggina
Squadre di club1
2006-2007Este25 (2)
2008-2014Reggina160 (3)[1]
2014-2016Kallonī42 (3)
2016-2017 Vicenza45 (0)
2017Salernitana2 (0)
2018Kerkyra11(0)
2018-Lamia30 (3)
Nazionale
2009 Nigeria Nigeria U-20 4 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 27 giugno 2019

Daniel Adejo (Kaduna, 7 agosto 1989) è un calciatore nigeriano con passaporto italiano, difensore del Lamia.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Nasce come laterale d'attacco[2], ma viene progressivamente arretrato, prima come esterno destro di centrocampo poi come difensore centrale e, occasionalmente, terzino destro. Dotato di notevole corsa, concentrazione e tenacia, è possente fisicamente, abile nel colpo di testa e preciso nelle rimesse laterali.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gioca la sua prima stagione da titolare nel 2006-2007 in Serie D, girone D, presso la squadra padovana dell'Este. Durante questa stagione viene selezionato nella Rappresentativa della L.N.D. e partecipa al Torneo Nazionale Giovanile di Viareggio.

Nel 2007 viene notato e seguito dal Milan, dopo le visite mediche era pronto per la firma ma riceve una proposta dalla Reggina, e a seguito di diversi colloqui tra giocatore e società decide di firmare con gli amaranto, venendo immediatamente aggregato alla squadra Primavera, con la quale disputa per due stagioni il campionato di categoria. Si mette particolarmente in mostra nell'edizione 2008 del Torneo di Viareggio, nella quale segna anche un gol contro l'Olympiakos[4], e soprattutto nell'nell'edizione 2009. Esordisce in Serie A il 1º marzo 2009 in Reggina-Fiorentina (1-1), sostituendo all'83' Alessio Sestu[5], e il 22 marzo gioca la sua prima partita da titolare allo Stadio Giuseppe Meazza di Milano, in Inter-Reggina (3-0). Termina la sua prima stagione tra i professionisti con otto presenze in Serie A.

Nella stagione 2009-2010 gioca con grande continuità, disputando 26 partite in Serie B, e la stagione successiva si conferma come uno dei titolari inamovibili della squadra di Gianluca Atzori; scende in campo 36 volte, e gioca anche due partite nei play-off, che però segnano la sconfitta in semifinale della Reggina contro il Novara. Resta a Reggio Calabria anche per la stagione 2011-2012, confermato dall'allenatore Roberto Breda. Riconfermato per la stagione stagione 2012-2013 sigla la sua prima rete in carriera il 22 settembre 2012 chiudendo i conti della gara Padova-Reggina terminata 3-2. Nella gara interna tra Reggina e Ternana 1-1 del 16 novembre 2012 timbra la centesima presenza in campionato con la maglia amaranto.

Nella stagione 2014-2015, dopo aver rescisso con la squadra calabrese, si lega con un contratto biennale al Kalloni, squadra militante nella massima serie greca, che durante il girone di andata dello stesso anno si guadagna un posto tra le prime in classifica. Viene eletto[da chi?] tra i migliori 11 giocatori di tutto il campionato ellenico. Dopo aver lasciato il club greco nel gennaio del 2016, nel successivo mese di febbraio va all'Aberdeen[6], e dopo non aver trovato l'accordo con il team scozzese, il 25 dello stesso mese viene ingaggiato, fino al 30 giugno, dal Vicenza.[7]. Dopo aver giocato le ultime 12 partite da titolare conquista la salvezza con la squadra. Il 1º luglio rinnova con la società vicentina fino al 30 giugno 2018. Il 26 maggio 2017 trova l'accordo con la dirigenza biancorossa per la risoluzione del contratto.

Il 21 luglio 2017 firma un triennale con la Salernitana. Un mese e 9 giorni dopo rescinde il contratto con il club granata.

Il 30 gennaio 2018 firma con il Kerkyra, squadra greca che milita nel campionato di massima serie, un contratto fino a giugno 2018.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2009 viene convocato con la Nazionale Nigeria Under-20 con cui ha disputato il Mondiale di categoria in Egitto siglando anche una rete a Tahiti in 4 presenze[8].

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 10 dicembre 2016.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2006-2007 Italia Este D 25 2 CI-D 0 0 - - - - - - 25 2
2007-2008 Italia Reggina A 0 0 CI 1 0 - - - - - - 1 0
2008-2009 A 8 0 CI 1 0 - - - - - - 9 0
2009-2010 B 26 0 CI 2 0 - - - - - - 28 0
2010-2011 B 36+2[9] 0 CI 1 0 - - - - - - 39 0
2011-2012 B 18 0 CI 1 0 - - - - - - 19 0
2012-2013 B 39 2 CI 2 0 - - - - - - 41 2
2013-2014 B 32 1 CI 3 0 - - - - - - 35 1
Totale Reggina 159+2 3+0 11 0 - - - - 172 3
2014-2015 Grecia Kalloni SL 31 2 CG 2 0 - - - - - - 33 2
2015-2016 SL 11 1 CG 1 0 - - - - - - 12 1
Totale Kalloni 42 3 3 0 - - - - 45 3
feb-giu. 2016 Italia Vicenza B 12 0 - - - - - - - - - 12 0
2016-2017 B 33 0 CI - - - - - - - - 33 0
Totale carriera 247+2 7+0 13 0 - - - - 273 8

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 161 (3) se si comprendono i play-off di Serie B.
  2. ^ Reggina, ag. Adejo: "Un giocatore di grande avvenire", Tuttomercatoweb.com, 27 aprile 2010. URL consultato il 27 febbraio 2012.
  3. ^ Daniel Adejo, Transfermarkt.it, 12 aprile 2011. URL consultato il 27 settembre 2011.
  4. ^ TMW Viareggio - Reggina, in tre da seguire, Tuttomercatoweb.com, 4 febbraio 2008. URL consultato il 27 marzo 2012.
  5. ^ Reggina-Fiorentina 1-1[collegamento interrotto], Regginacalcio.com, 1º marzo 2009. URL consultato il 27 febbraio 2012.
  6. ^ ESCLUSIVA TMW - Aberdeen, Adejo in prova ma la firma non è certa tuttomercatoweb.com
  7. ^ http://www.vicenzacalcio.com/daniel-adejo-in-biancorosso/, Daniel Adejo in biancorosso, su vicenzacalcio.com, 25 febbraio 2016.
  8. ^ Reggina, la scalata di Adejo: dalle giovanili della Reggina all’interessamento di grandi club, Tuttomercatoweb.com, 1º marzo 2009. URL consultato il 27 febbraio 2012.
  9. ^ Play-off.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]