Dangerous - The Short Films

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dangerous: The Short Films
ArtistaMichael Jackson
Tipo albumVideo
Pubblicazione1993
(VHS)
settembre 2001
(DVD)
Durata112:00
Dischi1
Tracce25
GenereNew jack swing
Pop rock
Rhythm and blues
Funk
Dance
EtichettaSony BMG
ProduttoreVari
Registrazione1991/1993
NoteFu la prima collezione di video del cantante estratti da un solo album ad essere realizzata in Home Video
Certificazioni
Dischi di platinoAustralia Australia (2)[1]
(Vendite: 30.000+)
Germania Germania[2]
(Vendite: 50.000+)
Stati Uniti Stati Uniti (3)[3]
(Vendite: 300.000+)
Michael Jackson - cronologia
Album video precedente
(1988)
Album video successivo
(1995)

Dangerous - The Short Films è una raccolta di video musicali della superstar Michael Jackson, tratti dall'album Dangerous del 1991 e pubblicata dalla Epic Records per la prima volta in VHS, Laser Disc e VCD nel 1993 e dal 2001 anche in formato DVD.[4]

Contenuti[modifica | modifica wikitesto]

Fu la prima collezione di video del cantante estratti da un solo album ad essere realizzata in Home Video. Infatti, nonostante il successo degli album precedenti, Off the Wall, Thriller e Bad, e dei relativi video, nessun album video venne mai realizzato per quegli album.

La compilation video contiene la versione integrale di tutti i videoclip realizzati per i singoli estratti dall'album Dangerous tra i quali: Black or White, Remember the Time, In the Closet, Who Is It ed Heal the World, quest'ultimo sia nella versione originale che in forma di esibizione live al Super Bowl XXVII.

Inoltre, sono inclusi i "making of" dei video principali, alcune apparizioni live di Jackson come la sua partecipazione ai Grammy Awards 1993, in cui ricevette il premio alla leggenda, o quella ai NAACP Image Awards sempre dello stesso anno. Sono inoltre inclusi il teaser trailer dell'album Dangerous, diretto da David Lynch, delle immagini esclusive dal Dangerous World Tour, a formare un breve video della canzone Dangerous, e degli spezzoni delle pubblicità della Pepsi con protagonista Jackson, ma dalle quali vennero tolti tutti i riferimenti alla famosa bibita.[5]

La compilation ha venduto in tutto il mondo oltre un milione di copie in pochi anni.[6]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Dangerous - The Short Films (introduzione-dretta da David Lynch) - 0:36
  2. Brace Yourself (Carmina Burana) - 3:16
  3. Introduzione a Black Or White - 3:14
  4. Black or White - 11:06
    (featuring Macaulay Culkin)
  5. The making of Black or White - 3:41
  6. 35th Annual Grammy Awards (1993) - 11:54
    presentatrice: Janet Jackson
  7. Heal the World (live al Superbowl del 1993) - 5:06
  8. The making of Remember the Time - 2:32
  9. Remember the Time - 9:12
    (featuring Eddie Murphy, Iman e Magic Johnson)
  10. Will You Be There - 6:06
  11. The making of In the Closet - 2:54
  12. In the Closet - 6:12
    (featuring Naomi Campbell)
  13. introduzione ed intervista a Ryan White - 1:00
  14. Gone Too Soon - 2:58
  15. The NAACP 25th Image Awards (1993) - 1:04
  16. The making of Jam - 3:18
  17. Jam - 8:00
    (featuring Michael Jordan)
  18. Introduzione con commento di Michael Jackson a Heal the World - 0:51
  19. Heal the World - 6:40
  20. Give In to Me - 5:44
  21. I'll Be There - 1:21
    (1992 version, interpretato solo da Michael Jackson)
    (con spezzone di video tratto dallo spot per la Pepsi Cola del 1992)
  22. Who Is It - 6:37
  23. Dangerous - 4:27
    (con spezzoni di video tratti dal Dangerous World Tour)
  24. Why You Wanna Trip On Me - 0:52
    (con spezzone di video tratto dallo spot per la Pepsi Cola intitolato Pepsi Dreams del 1992;
    originariamente l'audio era quello del brano Who Is It)
  25. Why You Wanna Trip On Me (titoli di coda) - 3:30

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) ARIA Charts - Accreditations - 2009 DVDs, ARIA Charts. URL consultato il 22 aprile 2012.
  2. ^ (DE) Gold-/Platin-Datenbank, Musik Industrie. URL consultato il 22 aprile 2012.
  3. ^ (EN) RIAA's Gold & Platinum, RIAA. URL consultato il 22 aprile 2012.
  4. ^ Dangerous: The Short Films, su imdb.com, 1993.
  5. ^ Monica Herrera, Michael Jackson, Pepsi Made Marketing History, in Billboard, 03 luglio 2009.
  6. ^ (EN) CSPC: Michael Jackson Popularity Analysis – Page 48 – ChartMasters, su chartmasters.org. URL consultato il 21 marzo 2018.