Danger Days: The True Lives of the Fabulous Killjoys

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Danger Days: The True Lives of the Fabulous Killjoys
Artista My Chemical Romance
Tipo album Studio
Pubblicazione 22 novembre 2010
(vedi date di pubblicazione)
Durata 53 min : 56 s
Dischi 1
Tracce 15
Genere Alternative rock[1]
Pop punk[1]
Power pop[1][2]
Etichetta Reprise Records
Produttore Rob Cavallo
My Chemical Romance
Registrazione Calabasas, California, da giugno 2009 a luglio 2010
Certificazioni
Dischi d'oro Irlanda Irlanda[3]
(vendite: 7 500+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda
(vendite: 7 500+)
Regno Unito Regno Unito[4]
(vendite: 100 000+)
My Chemical Romance - cronologia
Album precedente
(2008)
Album successivo
(2013)
Logo
Logo del disco Danger Days: The True Lives of the Fabulous Killjoys
Singoli
  1. Na Na Na (Na Na Na Na Na Na Na Na Na)
    Pubblicato: 28 settembre 2010
  2. The Only Hope for Me Is You
    Pubblicato: 12 ottobre 2010
  3. Sing
    Pubblicato: 3 novembre 2010
  4. Planetary (Go!)
    Pubblicato: 25 marzo 2011
  5. Bulletproof Heart
    Pubblicato: 13 giugno 2011
  6. The Kids from Yesterday
    Pubblicato: 20 gennaio 2012
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic[1] 4.5/5 stelle
Alternative Press[5] 4/5 stelle
Kerrang![6] 5/5 stelle
NME[7] 8/10 stelle
Rock Sound[8] 8/10 stelle
Rolling Stone[9] 3.5/5 stelle

Danger Days: The True Lives of the Fabulous Killjoys è il quarto album del gruppo musicale statunitense My Chemical Romance, pubblicato il 22 novembre 2010 negli Stati Uniti.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Danger Days è un concept album che narra di un gruppo di ribelli fuorilegge, i Fabulous Killjoys, che combattono contro la Better Living Industries, società che assicura a tutti una vita priva di pericoli ma anche di felicità, in una fantomatica California del 2019[1][10]. Il disco si differenzia molto dall'ultimo album della band (The Black Parade) per il massiccio uso dell'elettronica nei brani e un maggior approccio al pop e in alcuni casi anche alla dance[1][2][11].

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Look Alive, Sunshine – 0:30
  2. Na Na Na (Na Na Na Na Na Na Na Na Na) – 3:30
  3. Bulletproof Heart – 4:53
  4. Sing – 4:30
  5. Planetary (Go!) – 4:06
  6. The Only Hope for Me Is You – 4:34
  7. Jet-Star and the Kobra Kid/Traffic Report – 0:26
  8. Party Poison – 3:36
  9. Save Yourself, I'll Hold Them Back – 3:49
  10. S/C/A/R/E/C/R/O/W – 4:27
  11. Summertime – 4:06
  12. DESTROYA – 4:55
  13. The Kids from Yesterday – 5:24
  14. Goodnite, Dr. Death – 1:59
  15. Vampire Money – 3:37
Tracce bonus nell'edizione deluxe di iTunes
  1. We Don't Need Another Song About California – 4:27
  2. Na Na Na (Na Na Na Na Na Na Na Na Na) (Music Video) – 4:06
Traccia bonus nell'edizione giapponese
  1. Zero Percent – 2:47
EP bonus nell'edizione speciale California 2019
The Mad Gear and Missile Kid
  1. F.T.W.W.W. – 2:27
  2. Mastas of Ravenkroft – 1:44
  3. Black Dragon Fighting Society – 1:37

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

My Chemical Romance
Altri musicisti
  • Rob Cavallobatteria in The Kids from Yesterday
  • James Dewees – tastiera, cori
  • Dorian Crozier – batteria in Bulletproof Heart
  • Airi Isoda – cori in Party Poison
  • John Miceli – batteria (eccetto nelle tracce 1, 3, 7, 13 e 14)
  • Steven Montano – cori in Look Alive, Sunshine, Na Na Na (Na Na Na Na Na Na Na Na Na), Jet-Star and the Kobra Kid/Traffic Report e Goodnite, Dr. Death
  • Jamie Muhoberac – tastiera
  • Michael Pedicone – batteria nell'EP The Mad Gear and Missile Kid
  • Jonathan Rivera – additional vocals on "Save Yourself, I'll Hold Them Back"
  • James Euringer – cori in DESTROYA

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Date di pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Paese Data
Australia 19 novembre 2010
Germania
Irlanda
Canada 22 novembre 2010
Nuova Zelanda
Regno Unito
Stati Uniti
Corea 23 novembre 2010
Taiwan
Giappone 24 novembre 2010
Cile 2 dicembre 2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f (EN) Danger Days: The True Lives of the Fabulous Killjoys, su AllMusic, All Media Network.
  2. ^ a b My Chemical Romance Make Anti-Matter, Emusician.com. URL consultato il 15 aprile 2013.
  3. ^ 2011 Certification Awards - Gold, Irishcharts.ie. URL consultato il 15 aprile 2013.
  4. ^ Certified Awards - Search, BPI. URL consultato il 15 aprile 2013.
  5. ^ (EN) My Chemical Romance - Danger Days: The True Lives Of The Fabulous Killjoys, Alternative Press, 8 ottobre 2010. URL consultato il 27 aprile 2015.
  6. ^ (EN) My Chemical Romance - Danger Days: The True Lives of the Fabulous Killjoys Review, in Kerrang!, nº 1338, 13 novembre 2010, p. 50.
  7. ^ (EN) Album Review: My Chemical Romance - Danger Days: The True Lives Of The Fabulous Killjoys (Warner), NME, 19 novembre 2010. URL consultato il 27 aprile 2015.
  8. ^ (EN) My Chemical Romance - Danger Days: The True Lives of the Fabulous Killjoys - Reviews, Rock Sound, 19 novembre 2010. URL consultato il 27 aprile 2015.
  9. ^ (EN) Danger Days: The True Lives of the Fabulous Killjoys, Rolling Stone, 22 novembre 2010. URL consultato il 27 aprile 2015.
  10. ^ Danger Days: The True Lives of the Fabulous Killjoys - My Chemical Romance, Rockol.it. URL consultato il 15 aprile 2013.
  11. ^ Recensioni: My Chemical Romance - Danger Days: The True Lives of the Fabulous Killjoys, Spaziorock.it. URL consultato il 15 aprile 2013.