Dance pop

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Dance-pop)
Dance pop
Origini stilistiche Dance
Pop
Origini culturali prima metà anni ottanta negli Stati Uniti d'America.
Strumenti tipici voce, drum machine, tastiera, sintetizzatore
Popolarità Diffusasi a partire dalla metà degli anni ottanta.
Generi derivati
Synthpop - Elettropop - Teen pop
Generi correlati
Disco - Urban - Adult contemporary - Eurobeat - Eurodance - House - New jack swing - Alternative dance - Dance rock - Dance punk
Categorie correlate

Gruppi musicali dance pop · Musicisti dance pop · Album dance pop · EP dance pop · Singoli dance pop · Album video dance pop

La dance pop è un sottogenere della musica dance influenzato dalla musica pop. Nata all'inizio degli anni ottanta, la dance pop originò dal disco in vinile anche tramite la post-disco; visto che il termine "disco" divenne fuori moda, "dance pop", "club" e "dance" furono usati come nomi per un genere di musica fortemente influenzato dal disco (album). Il genere è diventato uno stile musicale molto popolare, ed esistono numerosi artisti dance pop.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il genere è nato agli inizi degli anni ottanta come evoluzione della musica disco[1] e le canzoni di questo genere vengono solitamente create grazie all'uso di vocoder, per modificare le voci degli artisti, ed effetti musicali elettronici che creano la base principale o piccoli ritornelli delle canzoni. Tra i primi cantanti che hanno prodotto canzoni di questo genere si ricordano Michael Jackson[2], Janet Jackson, Rick Astley, Madonna[2], Jody Watley e Cher.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica