Dan Gordon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Dan Gordon (Stati Uniti d'America, 5 maggio 1947) è un regista, sceneggiatore, produttore televisivo e attore statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dan Gordon si è laureato alla Università della California, Los Angeles in cinema e televisione e successivamente si è specializzato in sceneggiatura.

Nel 1998 Dan Gordon ha perso il figlio maggiore all'età di ventidue anni Zaki Gordon in un incidente stradale.

Gordon è stato anche un amico stretto di Tim Buckley con il quale collaborò per una sceneggiatura per un film mai portato sugli schermi dal titolo Fully Airconditioned Inside.[1]

Avendo la doppia cittadinanza statunitense e israeliana, nel 2006 Gordon ha servito nelle Forze di Difesa Israeliane come capitano della riserva nella scorta dei portavoce militari nella Guerra del Libano.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Fin dal 1985 è stato un membro della Directors Guild of America

Alcune opere cinematografiche di Dan Gordon sono state adattate anche per il teatro e alcune di queste hanno avuto notevole successo. La sua adattazione per il teatro della sceneggiatura cinematografica Rain Man di Barry Morrow ha avuto la sua prima all'Apollo Theatre nel West End di Londra nel 2007[3] e fu replicato più volte in posti come Praga (Repubblica Ceca), Stoccarda (Germania), Bruxelles (Belgio) e Utrecht (Paesi Bassi)

Gordon è anche un cofondatore dello Zaki Gordon Institute una scuola di cinematografia a Sedona (Arizona) che prende il nome dal suo primogenito prematuramente scomparso. Questo istituto offre corsi on-line e su DVD e Gordon vi insegna part-time. Gordon è stato anche docente ospite alla Università di Tel Aviv[4], alla Columbia University School of the Arts[4], alla USC School of Cinematic Arts[4] e alla UCLA School of Theater, Film and Television[4] della quale è stato studente e alla quale dona annualmente un premio di $ 5000,00 agli studenti di sceneggiatura in onore di suo figlio.

Nel 1996 con il figlio Zaki produsse il film indipendente Waiting for Mo nel quale interpretava la parte di un senzatetto e del quale il figlio fu sceneggiatore e regista

Dan Gordon è inoltre autore di diversi Romanzi.[3]

Bibliografia (parziale)[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Film[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Film[modifica | modifica wikitesto]

Film TV[modifica | modifica wikitesto]

Serie TV[modifica | modifica wikitesto]

Video[modifica | modifica wikitesto]

Regia[modifica | modifica wikitesto]

Film[modifica | modifica wikitesto]

Serie TV[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatura[modifica | modifica wikitesto]

Film[modifica | modifica wikitesto]

Film TV[modifica | modifica wikitesto]

Serie TV[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Video[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Copia archiviata, su timbuckleyandfriends.com. URL consultato il 25 giugno 2009 (archiviato dall'url originale il 1º settembre 2009). "Mary Guibert's Room 109 Chat Session". Intervista con Mary Guibert del 5 maggio 1999. Verificata il 24 gennaio 2013
  2. ^ (EN) https://www.imdb.com/name/nm0330108/bio Biografia di Dan Gordon su Internet Movie Data Base
  3. ^ a b (EN) http://www.huffingtonpost.com/dan-gordon Dan Gordon sull'Huffington Post
  4. ^ a b c d (EN) http://authors.simonandschuster.net/Dan-Gordon/47275688/biography[collegamento interrotto] Dan Gordon Biography at Simon & Schuster

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN27156262 · ISNI (EN0000 0001 1440 3298 · BNF (FRcb124266130 (data) · WorldCat Identities (EN27156262