Dan-Axel Zagadou

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dan-Axel Zagadou
Zagadou170727.jpg
Zagadou con il Borussia Dortmund nel 2017
Nazionalità Francia Francia
Altezza 195 cm
Peso 90 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Borussia Dortmund
Carriera
Giovanili
2006-2011Créteil-Lusitanos
2011-2016Paris Saint-Germain
Squadre di club1
2016-2017Paris SG 29 (0)
2017-Borussia Dortmund11 (1)
Nazionale
2014-2015Francia Francia U-1613 (2)
2015-2016Francia Francia U-1710 (0)
2016-2017Francia Francia U-189 (0)
2017-Francia Francia U-196 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 17 novembre 2017

Dan-Axel Zagadou (Créteil, 3 giugno 1999) è un calciatore francese, difensore del Borussia Dortmund e della nazionale francese Under-19 di cui è capitano.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore dotato di grande forza fisica, di piede mancino, può ricoprire sia il ruolo di centrale difensivo che di terzino sinistro.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili del Paris Saint-Germain, nell'estate 2017 passa ai tedeschi del Borussia Dortmund, firmando un contratto quinquennale. Esordisce con la maglia dei gialloneri il 5 agosto seguente, partendo da titolare nella Supercoppa di Germania contro il Bayern Monaco, persa ai calci di rigore.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 23 febbraio 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2016-2017 Francia Paris SG 2 CFA 9 0 - - - - - - - - - 9 0
2017-2018 Germania Borussia Dortmund BL 11 1 CG 1 0 UCL 2 0 SG 1 0 15 1
Totale carriera 20 1 1 0 2 0 1 0 24 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dan-Axel Zagadou: 1999 - Francia, su generazioneditalenti.it, 11 maggio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]