Dammastock

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dammastock
Dammahuette02.JPG
Il Dammastock con il ghiacciaio Damma
StatoSvizzera Svizzera
CantoneVallese Vallese
Uri Uri
Altezza3 630 m s.l.m.
Prominenza1 466 m
CatenaAlpi
Coordinate46°38′28″N 8°25′06″E / 46.641111°N 8.418333°E46.641111; 8.418333Coordinate: 46°38′28″N 8°25′06″E / 46.641111°N 8.418333°E46.641111; 8.418333
Data prima ascensione28 luglio 1864
Autore/i prima ascensioneAlbert Hoffmann-Burkhardt con le guide Johann Fischer e Andreas von Weissenfluh
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Svizzera
Dammastock
Dammastock
Mappa di localizzazione: Alpi
Dammastock
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi Occidentali
Grande SettoreAlpi Nord-occidentali
SezioneAlpi bernesi
SottosezioneAlpi Urane
SupergruppoCatena del Dammastock-Sustenhorn
GruppoGruppo del Dammastock
SottogruppoCatena del Dammastock
CodiceI/B-12.I-A.1.b

Il Dammastock (3.630 m s.l.m.) è la montagna più alta delle Alpi Urane[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Si trova sul confine dei cantoni svizzeri Vallese e Uri e costituisce il punto più elevato di quest'ultimo.

Dal versante verso il Vallese prende forma il ghiacciaio del Rodano (Rhonegletscher); dal versante verso il Canton Uri prende forma il ghiacciaio Damma (Dammagletscher).

Salita alla vetta[modifica | modifica wikitesto]

La montagna fu scalata per la prima volta il 28 luglio 1864 dall'alpinista Albert Hoffmann-Burkhardt con le guide Johann Fischer e Andreas von Weissenfluh.

La via normale di salita alla vetta si svolge percorrendo il ghiacciaio del Rodano in direzione nord e poi risalendo il versante ovest della montagna.

Rifugi alpini[modifica | modifica wikitesto]

Per favorire l'ascesa alla vetta e l'escursionismo di alta quota sui fianchi del monti vi sono alcuni rifugi alpini:

  • Dammastock Hut - 2.445 m
  • Hotel Tiefenbach - 2.109 m

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le Alpi Urane nella classificazione della SOIUSA sono viste come un sottosezione delle Alpi bernesi

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]