Damiani (casa editrice)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Damiani è una casa editrice italiana di libri di fotografia, arte contemporanea, urban art, fashion, e collezionismo fondata nel 2004 a Bologna da Andrea Albertini.

Damiani nasce a Bologna nel 1947 come stamperia specializzata nella stampa di libri d’arte e nella produzione di edizioni storiche facsimilari (bibbie, portolani, atlanti anatomici etc). Nel 2004 Andrea Albertini fonda la casa editrice con un marcato orientamento al mondo della fotografia d’arte americana. Tra i fotografi e gli artisti più rinomati che hanno pubblicato con Damiani si ricordano Hiroshi Sugimoto, Joel Meyerowitz, Philippe Lorca diCorcia e Maurizio Cattelan.

La linea editoriale di Damiani si articola in diverse collane: fotografia d’autore (David Lachapelle, Andres Serrano, Philippe Halsman, Dennis Hopper, Alexey Titarenko, Mario Testino, Tom Bianchi, Derek Ridgers, Andrew Moore, Larry Fink, Carlo Mollino…), fashion & lifestyle (Kenzo, Alexander McQueen, Vivienne Westwood, Maripol, Hans Feurer…), arte contemporanea (Carry Mae Weems, JR, José Parlà, Cy Twombly, David Altmejd, Taner Ceylan, Damien Hirst, Li Wei, Matthew Brandt…), musica (Moby, Fischersponer, Richard Corman, Deborah Feingold, Joe Szabo…), urban art (Ari Marcopoulos, Barry McGee, Kenny Scharf, Mike Mills…), architettura & design (Maria Pergay, The Haas Brothers, Bohlin Cywinski Jackson…), collezionismo (John Goldberger, Manfred Rossler). Una menzione speciale merita il mondo Toiletpaper, il progetto del duo artistico Maurizio Cattelan e Pierpaolo Ferrari.

Nel 2015 apre a Bologna Spazio Damiani, uno spazio espositivo dedicato alla fotografia d’autore che espone le opere di artisti pubblicati dalla casa editrice.

www.damianieditore.com

www.artbook.com