Dalmazzo di Pedona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "San Dalmazio" rimanda qui. Se stai cercando la frazione italiana di Pomarance in provincia di Pisa, vedi San Dalmazio (Pomarance).
San Dalmazio (Dalmazzo) di Pedona
Statua del santo presso Pornassio (IM)
Statua del santo presso Pornassio (IM)
Morte 5 dicembre 254
Venerato da Chiesa cattolica
Santuario principale Chiesa parrocchiale di san Dalmazzo, Borgo San Dalmazzo
Ricorrenza 5 dicembre
Patrono di Borgo San Dalmazzo
Quargnento
Basilica di san Dalmazzo a Quargnento

Dalmazzo o Dalmazio di Pedona è venerato dalla chiesa cattolica come santo e martire. Fu martirizzato il 5 dicembre 254.

Chiesa di San Dalmazzo a Borgo San Dalmazzo

Agiografia[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il Gabotto[chi è?], sono note due recensioni che trarrebbero le informazioni sulla vita del santo, da un manoscritto di un monaco del monastero di Pedona del VII secolo.

In questo manoscritto, il monaco riferisce che Dalmazio era nato a Forum Germarzorum (l'odierna San Damiano Macra) in epoca precostantiniana e lo descrive come un evangelizzatore. Egli venne martirizzato nel 254 nei pressi di Pedona (oggi Borgo San Dalmazzo); i suoi resti vennero successivamente conservati presso una basilica edificata in suo onore.

La traslazione del corpo[modifica | modifica wikitesto]

Secondo l'Ughelli ed il Cipolla, il vescovo astese Audace, all'inizio del X secolo, per le continue scorribande dei saraceni nel piemonte sud-occidentale, dispose per il trasferimento del corpo del santo nella pieve di Quargnento (ora nella diocesi di Alessandria). A Quargnento, infatti, si venera tuttora la reliquia del corpo del santo, conservata nella Basilica minore di San Dalmazio.

Il culto[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 dicembre i pellegrini confluivano presso la basilica di Pedona.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • C.Cipolla, Di Audace vescovo di Asti e di due documenti inediti che lo riguardano, Torino 1887
  • G. Visconti, Diocesi di Asti e Istituti di vita religiosi, Asti 2006
  • F. Cacciabue, Maria Pia Pesce, Gianpaolo Cassano, L'altro Patrono - Masio riscopre San Dalmazzo (907-2007), Masio (AL) 2007

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]