Dalbeattie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dalbeattie
città; anticamente: burgh
Dalbeattie/ Dawbeattie/ Dail Bheithe
Dalbeattie – Veduta
Localizzazione
StatoRegno Unito Regno Unito
   Scozia Scozia
Area di consiglioDumfries e Galloway
Territorio
Coordinate54°55′55″N 3°49′19″W / 54.931944°N 3.821944°W54.931944; -3.821944 (Dalbeattie)Coordinate: 54°55′55″N 3°49′19″W / 54.931944°N 3.821944°W54.931944; -3.821944 (Dalbeattie)
Abitanti4 227 (2011)
Altre informazioni
LingueInglese, Scots
Cod. postaleDG5
Prefisso(+44) 01556
Fuso orarioUTC+0
ConteaKirkcudbrightshire
Cartografia
Mappa di localizzazione: Regno Unito
Dalbeattie
Dalbeattie
Sito istituzionale

Dalbeattie (in Scots: Dawbeattie; in gaelico scozzese: Dail Bheithe) è una cittadina (e un tempo burgh) di circa 4.200 abitanti[1][2] della Scozia sud-occidentale, facente parte dell'area amministrativa del Dumfries e Galloway (contea tradizionale: Kirkcudbrightshire) e situata lungo l'Urr Water[3].

Si tratta di un centro minerario (un tempo molto importante)[3], conosciuta per questo come la "città di granito"[4].

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Dalbeattie si trova nella parte meridionale dell'area amministrativa del Dumfries e Galloway, a sud-est del Loch Ken e a pochi chilometri dalla East Stewartry Coast (tratto di costa che si affaccia sul Solway Firth)[5] ed è situata tra Castle Douglas e Dumfries (rispettivamente ad est della prima e a sud-ovest della seconda) [3][5], a circa 20 km[6]. a nord-.est di Kircudbright.

È adagiata lungo la sponda orientale dell'Urr Water, nei pressi del tratto maggiormente navigabile di questo specchio d'acqua.[3]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Al censimento del 2011, Dalbeattie contava una popolazione pari a 4.227 abitanti.[2]

La cittadina ha conosciuto quindi un decremento demografico rispetto al 2001, quando contava 4.289 abitanti[2], e soprattutto al 1991, quando contava 4.421 abitanti[2].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni ottanta del XVIII secolo furono aperte nei dintorni delle miniere.[3] La cittadina fu però progettata negli anni novanta del XVIII secolo per volontà di due proprietari terrieri, George Maxwell di Munches e Alexander Copland di Kingsgrange.[3][4]

L'industria mineraria di Dalbeattie conobbe il suo apice agli inizi del XX secolo, quando venivano estratte 70.000 tonnellate di granito l'anno.[3]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Tra gli edifici d'interesse di Dalbeattie, figura il municipio cittadino, risalente alla fine del XX secolo.[7]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Dumfries and Galloway: The Population and its Health (PDF), NHS Dumfries and Galloway. URL consultato il 23 aprile 2016.
  2. ^ a b c d (EN) United Kingdom: Scotland, City Population. URL consultato il 23 aprile 2016.
  3. ^ a b c d e f g (EN) Dalbeattie, Undiscovered Scotland. URL consultato il 23 aprile 2016.
  4. ^ a b (EN) Dalbeattie, Visit Scotland. URL consultato il 23 aprile 2016.
  5. ^ a b A.A.V.V., Key Guide - Gran Bretagna, Touring Club Italiano, Milano, 2007, p. 438
  6. ^ Itinerario Dalbeattie a Kircudbright, ViaMichelin.it. URL consultato il 23 aprile 2016.
  7. ^ (EN) 1-11 (ODD NOS), HIGH STREET, DALBEATTIE TOWN HALL AND 4 WATER STREET, Historic Environment Scotland. URL consultato il 23 aprile 2016.
  8. ^ (EN) DALBEATTIE STAR BRIEF HISTORY, Dalbeattie FC. URL consultato il 23 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 13 maggio 2016).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN139664601 · LCCN (ENn88187332
Scozia Portale Scozia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Scozia