Daduhepa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Daduhepa (... – 1345 a.C. ca.) è stata una regina Ittita del Nuovo Regno che visse nel XIV secolo a.C..

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Daduhepa fu la moglie del re Ittita Tudhaliya III, in carica sul trono di Hattusa dal 1370 a.C. ca. al 1350 a.C. ca., e succedette nelle funzioni di Regina alla suocera Asmunikal alla morte di questa.

Al marito dette almeno due figli: Tudhaliya il Giovane, il maggiore e tuhkanti (principe della corona), e Suppiluliuma I; entrambi siederanno sul trono di Hatti.

Il figlio minore si distinse già sotto il padre nella fase del riscatto Ittita, allorquando un regno ormai considerato ridotto all'osso ebbe nuovo impulso e linfa, riconquistando territori e creidbilità internazionale, fino a gettare le basi del grande Impero che sarebbe divenuto in capo a pochi anni. Tuttavia alla morte del sovrano ascese al trono Tudhaliya il Giovane secondo le regole di successione dinastica, ma Suppiluliuma non accettò di farsi da parte ed in qualche modo ancora non chiaro agli studiosi, ma certamente cruento, eliminò il fratello, impossessandosi del trono[1].

Daduhepa restò al fianco del figlio come Regina Regnante ancora per qualche tempo, sopravvivendo evidentemente al marito Tudhaliya III, dal momento che sono stati rinvenuti alcuni sigilli che associano il suo cartiglio a quello di Suppiluliuma I[2] fino alla sua morte; il numero esiguo di sigilli comuni rinvenuti suggerisce comunque che non abbia vissuto ancora a lungo, e le subentrò nel ruolo di Regina Regnante la nuora Henti[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Trevor Bryce, The kingdom of the Hittites. Pag.154 e seg.
  2. ^ Trevor Bryce, The kingdom of the Hittites. Pag.159.
  3. ^ Lista delle Regine Ittite, celebrazioni di Nuntarriyasha, nome ufficiale del reperto: CTH 626.