Dadra e Nagar Haveli e Daman e Diu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dadra e Nagar Haveli e Daman e Diu
territorio dell'Unione
Dadra e Nagar Haveli e Daman e Diu – Stemma Dadra e Nagar Haveli e Daman e Diu – Bandiera
Localizzazione
StatoIndia India
Amministrazione
CapoluogoDaman
GovernatorePraful Khoda Patel dal 26/01/2020
Data di istituzione2020
Territorio
Coordinate
del capoluogo
20°23′50.54″N 72°49′58.09″E / 20.397373°N 72.832802°E20.397373; 72.832802 (Dadra e Nagar Haveli e Daman e Diu)
Altitudinem s.l.m.
Superficie603 km²
Abitanti585 764 (2011)
Densità971,42 ab./km²
Divisioni2
Altre informazioni
Cod. postale396230
Fuso orarioUTC+5:30
TargaDD
Cartografia
Dadra e Nagar Haveli e Daman e Diu – Mappa
Sito istituzionale

Dadra e Nagar Haveli e Daman e Diu è una divisione amministrativa dell'India. È nata in seguito all'unione dei precedenti territori di Dadra e Nagar Haveli e di Daman e Diu, avvenuta il 26 gennaio 2020.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Daman e Diu sono state sotto amministrazuìione portoghese dal 1500 fino all'annessione di Goa da parte dell'India il 19 dicembre 1961. Dadra e Nagar Haveli furono sotto amministrazione portoghese dal 1818 fini a quanto vennero annesse all'India dall'esercito indiano nel 1954 e poi formalmente anneese l'11 agosto 1961. Il Portogallo riconobbe ufficialmente la sovranità dell'India sulla regione soltanto nel 1974 a seguito della Rivoluzione dei garofani.[1]

Dadra e Haveli vennero amministrate de facto come uno stato, prima di divenire un'unione territoriale nel 1961. Daman e Diu erano amministrate come parte dell'unione territoriale di Goa, Daman e Diu tra il 1962 e il 1987, divenendo un'unione separata quando Goa acquisì lo l'entità di stato.[1]

Nel luglio 2019, il governo indiano ha proposto di fondere i due territori in un unico territorio al fine di ridurre la duplicazione dei servizi e ridurre i costi di amministrazione. La decisione avvenne con il disegno di legge Dadra e Nagar Haveli e Daman e Diu (fusione dei territori dell'Unione), presentato al parlamento indiano il 26 novembre 2019 e approvato dal presidente dell'India il 9 dicembre 2019.[2][3] I due territori avevano precedentemente condiviso un amministratore comune e comuni funzionari governativi. La città di Daman è stata scelta per essere la capitale del nuovo territorio dell'unione combinata.[4] Il giorno stabilito per l'entrata in vigore dell'atto è stato notificato il 26 gennaio 2020 dal governo indiano.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Indian states since 1947, in World Statesmen. URL consultato il 31 gennaio 2020.
  2. ^ Data (PDF), su egazette.nic.in. URL consultato il 9 giugno 2020.
  3. ^ Govt plans to merge 2 UTs -- Daman and Diu, Dadra and Nagar Haveli, su devdiscourse.com.
  4. ^ Amrita Nayak Dutta, There will be one UT less as Modi govt plans to merge Dadra & Nagar Haveli and Daman & Diu, su theprint.in, 10 luglio 2019. URL consultato il 31 gennaio 2020.
  5. ^ Data (PDF), su egazette.nic.in. URL consultato il 9 giugno 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

India Portale India: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'India