Dada (azienda)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
DADA S.p.A.
Stato Italia Italia
Tipo Società per azioni
Borse valori Borsa Italiana: DA
Fondazione 1995 a Firenze
Fondata da
  • Paolo Barberis
  • Angelo Falchetti
  • Jacopo Marello
  • Alessandro Sordi
Sede principale Firenze
Filiali
  • Milano
  • Bergamo
  • Savigliano (CN)
  • Barcellona
  • Reading
  • Worcester
  • Lisbona
Persone chiave
  • Claudio Corbetta (a.d.)
  • Lorenzo Lepri (d.g.)
Settore Informatico
Prodotti
  • Registrazione domini
  • Hosting
  • Server
  • Brand protection
Fatturato 63,7 milioni di € (2016)
Dipendenti 458 (2016)
Sito web

DADA S.p.A. è una società internazionale attiva nei servizi di registrazione di nomi a dominio e hosting, email, server, cloud vps, nonché nei servizi per la protezione del marchio.

Al 31 dicembre 2016 il Gruppo DADA contava 458 dipendenti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dada nasce nel gennaio del 1995.

Per rispondere alle esigenze di un mercato in costante evoluzione, la società amplia la gamma dei servizi offerti e diviene in breve tempo una Internet Company globale. Il posizionamento di DADA quale internet company d'avanguardia viene confermato dalla scelta di ICANN (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers) che nel giugno 1999 ha individuato DADA quale prima società italiana ammessa allo Shared Registry System per la registrazione dei domini generali .com, .org e .net.

Il 29 giugno del 2000, DADA viene quotata al MTAX di Borsa Italiana.

Le acquisizioni nell'area domain & hosting, che hanno dato a DADA la configurazione attuale, partono nel 2006 con l'acquisizione della società Nominalia S.L.; nel luglio 2007 DADA completa l'acquisizione di Namesco Ltd.. Il 16 luglio del 2008, DADA acquisisce il Gruppo Amen, leader in Francia, Spagna e Portogallo nei servizi di domain & hosting. Nel mese di gennaio del 2010 DADA ha finalizzato l'acquisizione di Poundhost.

Fino a giugno 2011 DADA è stata organizzata intorno a 2 aree di business: Dada.pro (servizi professionali per la presenza e la pubblicità in Rete) e Dada.net (offerta Consumer di Digital Music Entertainment & On-line Gaming fruibili via web e mobile). Nel percorso di riorganizzazione strategica che Dada ha intrapreso a partire dall'inizio dell'anno 2011, in cui si inserisce anche la cessione di Blogo, un network di blog verticali, a Populis Ltd., alla fine del mese di maggio Dada.net è stata ceduta a Buongiorno S.p.A.

Nel 2013 la partecipazione di controllo è passata da RCS alla Orascom TMT Investments facente capo al magnate egiziano Naguib Sawiris.[1][2]

Sempre nel 2013 è iniziata la costruzione del data center proprietario a Reading, Regno Unito, finalizzata nel 2015.

Il 2015 ha visto anche la cessione di Moqu Adv e di Simply, nonché a luglio, l'acquisizione di Etinet, web factory italiana, e ha portato alla completa focalizzazione del Gruppo sul business principale di Domini & Hosting. A Luglio 2016 è stata perfezionata l'acquisizione di Sfera Networks, società attiva nei servizi Managed, Cloud, di virtualizzazione e networking.

Il gruppo oggi[modifica | modifica wikitesto]

In DADA confluiscono le attività di:

  • Register.it - società italiana accreditata dall'ICANN (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers - l'Ente cui è affidata la gestione tecnica del Domain Names System a livello mondiale) allo Shared Registry System per la registrazione dei domini generici di primo livello .com, .org e .net.
  • Namesco - Fondata nel 1999, è una società di registrazione nomi a dominio e hosting provider nel Regno Unito.
  • Nominalia
  • Gruppo Amen - Parte del Gruppo DADA dal luglio 2008, che offre soluzioni di e-commerce
  • Register365 - azienda irlandese di servizi per la registrazione dei domini Internet, di web hosting e servizi e-mail.
  • Poundhost - Fondata nel 2001 nel Regno Unito, fa parte del Gruppo DADA dal gennaio 2010.
  • Etinet - Fondata nel 2001 e con sede a Savigliano (CN), Web Factory italiana. È parte del Gruppo Dada dal 2015.
  • Sfera Networks - Fondata nel 1997 con sede a Treviolo. Fa parte del gruppo a partire dal 2016.

Principali azionisti[modifica | modifica wikitesto]

  • Orascom TMT Investments S.à.r.l. - 69,4%

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende