Daði Freyr

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Daði Freyr
NazionalitàIslanda Islanda
GenerePop
Periodo di attività musicale2014 – in attività
Strumentovoce, pianoforte, chitarra, basso
GruppiRetRoBot
Album pubblicati2
Studio2

Daði Freyr Pétursson (Reykjavík, 30 giugno 1992) è un cantante islandese.

È divenuto noto a seguito della sua vittoria ai Söngvakeppnin 2020 con il brano Think About Things, con il quale avrebbe dovuto rappresentare l'Islanda all'Eurovision Song Contest 2020, manifestazione successivamente annullata a causa della pandemia di COVID-19 del 2020 in Europa.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Freyr si è diplomato alla Fjölbrautarskóli Suðurlands Multicultural School nel 2012 e successivamente al BA in Music Management and Audio Production di Berlino nel 2017.[1] La sua prima esperienza musicale è stata con il gruppo RetRoBot, con cui ha vinto il concorso nazionale Músíktilraunir, e nel 2012 hanno pubblicato l'album Blackout.

Lasciato il gruppo, Freyr si è trasferito in Germania, dove ha avviato la sua carriera da solista sotto lo pseudonimo Mixophrygian. Attraverso questo nome nel 2015 ha pubblicato il suo album di debutto Forever. Due anni più tardi ha preso parte al Söngvakeppnin 2017 accompagnato dal suo gruppo spalla Gagnamagnið con il brano Hvað með það?, raggiungendo la serata finale, ove si classifica al secondo posto con la versione inglese del brano Is This Love?.[2]

Nel 2020 ha partecipato nuovamente, sempre con la sua band, al Söngvakeppnin con il brano Gagnamagnið, riuscendo a vincere la manifestazione con la versione inglese del brano, Think About Things,[2] e diventando di diritto il rappresentante nazionale per l'Eurovision Song Contest 2020 a Rotterdam.[3] In seguito all'annullamento dell'evento due mesi prima a causa della pandemia di COVID-19,[4] Frey ha confermato che non prenderà parte alla prossima edizione del Söngvakeppnin.[5]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Daði Freyr è sposato con la musicista Árný Fjóla Ásmundsdóttir, membro dei Gagnamagnið, con cui ha avuto una figlia nel 2019.[6]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Da solista[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio
  • 2015 – Forever
  • 2019 – & Co.
EP
  • 2017 – Næsta skref
Singoli
  • 2017 – Hvað með það? / Is This Love?
  • 2018 – Seinni tíma vandamál
  • 2018 – Skiptir ekki máli
  • 2018 – Allir dagar eru Jólin með þér
  • 2019 – Heyri ekki (feat. Don Tox)
  • 2019 – Endurtaka mig (feat. Blaer)
  • 2019 – Ég er að fíla mig (Langar ekki að hvíla mig)

Con i RetRoBot[modifica | modifica wikitesto]

  • 2012 – Blackout

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ https://www.dv.is/fokus/folk/2017/04/24/fyrsti-kossinn-var-hroaskeldu-l0pz13/
  2. ^ a b (SI) Daði Freyr snýr aftur í Söngvakeppnina, su mbl.is. URL consultato il 1º marzo 2020.
  3. ^ (EN) Megan Daviese, Iceland: Daði & Gagnamagnið to Eurovision Song Contest 2020, su eurovoix.com. URL consultato il 1º marzo 2020.
  4. ^ (EN) Official EBU statement & FAQ on Eurovision 2020 cancellation, su eurovision.tv. URL consultato il 18 marzo 2020.
  5. ^ (EN) Anthony Granger, Iceland: Daði Freyr Will Not Return Söngvakeppnin As a Singer, su eurovoix.com, 25 marzo 2020. URL consultato il 26 marzo 2020.
  6. ^ Daði Freyr og Árný Fjóla eignast stúlkubarn - Vísir, su visir.is. URL consultato il 5 marzo 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN186152138583110980752