D - la Repubblica delle donne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da D La Repubblica delle donne)
Jump to navigation Jump to search
D - la Repubblica delle donne
StatoItalia Italia
Linguaitaliano
Periodicitàsettimanale
GenereModa, lavoro, società e cultura
Formatomagazine
Fondazionemaggio 1996
SedeRoma
EditoreGruppo Editoriale L'Espresso
Diffusione cartaceanazionale
DirettoreValeria Palermi[1]
Sito web
 

D - la Repubblica delle donne è un magazine allegato al quotidiano la Repubblica, in edicola il sabato, che tratta attualità, società, cultura e moda.

Lanciato nel maggio 1996 da Daniela Hamaui, D nasce come un allegato, ma col tempo è di fatto diventata una rivista indipendente dalla casa madre.[2]

Il settimanale si distingue per il suo format "di rottura" rispetto ad altre pubblicazioni femminili, dando ampio spazio a temi di attualità attraverso contributi giornalistici presi a prestito dalla Repubblica, rendendolo apprezzabile anche da un pubblico maschile;[2]

Nel 2002, Carlo de Benedetti sceglie l'Hamaui come direttore dell'Espresso fino al 2010 quando diventa direttore editoriale dei periodici di Repubblica, poi direttore della rivista Velvet nel 2011[3].

Dall'ottobre 2014 esiste comunque uno spin-off maschile, Dlui di Repubblica, con una periodicità trimestrale[4].

Dal 1º dicembre 2015 la rivista è diretta da Valeria Palermi[5].In passato le direttrici dell'inserto sono state la succitata Hamaui (1996-2002), Kicca Menoni (2002-2009)[6], Cristina Guarinelli (2009-2012)[7] e nuovamente da settembre 2012 fino al 2015 la giornalista Daniela Hamaui torna a dirigere D (2012 - 30 novembre 2015)[8].

Nel novembre 2015 Valeria Palermi è nominata nuova direttrice[9].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]