DDR-Oberliga 1988-1989

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
DDR-Oberliga 1988-1989
DDR-Fußball-Oberliga 1988-1989
Competizione DDR-Oberliga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 42ª
Organizzatore UEFA
Date dal 13 agosto 1988
al 3 giugno 1989
Luogo Germania Est Germania Est
Partecipanti 14
Formula Girone all'italiana A/R
Risultati
Vincitore Dinamo Dresda
(7º titolo)
Retrocessioni Sachsenring Zwickau
Union Berlino
Statistiche
Miglior marcatore Germania Est Torsten Gütschow (17)
Incontri disputati 182
Gol segnati 503 (2,76 per incontro)
Pubblico 1 857 830
(10 208 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1987-1988 1989-1990 Right arrow.svg

La stagione 1988-1989 è stata la quarantatreesima edizione della DDR-Oberliga, massimo campionato di calcio tedesco orientale.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Antefatti[modifica | modifica wikitesto]

Mentre i campioni in carica della Dinamo Berlino integrano nella propria rosa dei giovani provenienti dal vivaio[1], Dinamo Dresda e Lokomotive Lipsia puntano su giocatori esterni includendo, rispettivamente, Uwe Kirchner[2] e Damian Halata[3], entrambi provenienti dal Magdeburgo. Il Karl-Marx-Stadt assunse in panchina Hans Meyer[4], il quale ebbe a disposizione una squadra caratterizzata dagli innesti di numerosi giocatori provenienti da squadre esterne[5]. Ebbero luogo ingaggi di giocatori anche nel Rot-Weiß Erfurt[6] e nell'Union Berlino[7].

Il campionato[modifica | modifica wikitesto]

Bodo Rudwaleit in azione durante lo scontro diretto tra Dinamo Berlino e Dinamo Dresda del 3 maggio 1989.

La partenza del torneo vide un enorme gruppo al comando della classifica[8] dal quale emerse, alla quinta giornata, la Dinamo Dresda. Vincendo tutte le gare restanti del girone di andata (fra cui gli scontri diretti con le dirette inseguitrici, ovvero la Dinamo Berlino[9] e il Carl Zeiss Jena[10] in programma fra settembre e ottobre), la squadra arrivò ad ottenere un vantaggio di otto punti sulla seconda posizione[11], occupata alternativamente dalla Dinamo Berlino e dal Lokomotive Lipsia, con quest'ultima squadra che concluse il girone di ritorno alle spalle della capolista[12].

Malgrado qualche battuta di arresto durante il girone di ritorno (fra cui una serie di pareggi consecutivi nelle prime cinque gare)[13], alcuni tentennamenti delle avversarie permisero alla Dinamo Dresda di gestire l'ampio vantaggio guadagnato. Il campionato si chiuse nella settimana fra il 3 e il 10 maggio: pareggiando negli scontri diretti con la Dinamo Berlino[14] e l'Hansa Rostock[15], la Dinamo Dresda mantenne pressoché inalterato il proprio distacco risultando, matematicamente, campione nazionale con tre turni di anticipo.

La zona UEFA, già allargata in aprile per via della vittoria della Dinamo Berlino in coppa nazionale, vide premiate Karl-Marx-Stadt e Hansa Rostock a scapito di un Lokomotive Lipsia svantaggiato dalla differenza reti[16]. Meno combattuta fu invece la lotta per non retrocedere il cui verdetto, emesso con diverse gare di anticipo, sancì il declassamento dell'Union Berlino e del neopromosso Sachsenring Zwickau.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Profili[modifica | modifica wikitesto]

Club partecipanti Città Stadio Stagione 1987-1988
Carl Zeiss Jena dettagli Jena Ernst-Abbe-Sportfeld 6º in DDR-Oberliga
Dinamo Berlino dettagli Berlino Friedrich-Ludwig-Jahn-Stadion Campione della Germania Est
Dinamo Dresda dettagli Dresda Rudolf-Harbig-Stadion 3º in DDR-Oberliga
Energie Cottbus dettagli Cottbus Stadion der Freundschaft 1º in DDR-Liga (Gir. A), promosso
Hallescher dettagli Halle Kurt-Wabbel Stadion 5º in DDR-Oberliga
Hansa Rostock dettagli Rostock Ostseestadion 9º in DDR-Oberliga
Karl-Marx-Stadt dettagli Karl-Marx Stadt Stadion an der Gellertstraße 8º in DDR-Oberliga
Lokomotive Lipsia dettagli Lipsia Zentralstadion 2º in DDR-Oberliga
Magdeburgo dettagli Magdeburgo Ernst-Grube-Stadion 7º in DDR-Oberliga
Rot-Weiß Erfurt dettagli Erfurt Steigerwaldstadion 12º in DDR-Oberliga
Sachsenring Zwickau dettagli Zwickau Westsachsenstadion 1º in DDR-Liga (Gir. B), promosso
Stahl Brandeburgo dettagli Brandeburgo sull'Havel Stadion am Quenz 4º in DDR-Oberliga
Union Berlino dettagli Berlino Stadion An der Alten Försterei 11º in DDR-Oberliga
Wismut Aue dettagli Aue Erzgebirgsstadion 10º in DDR-Oberliga

Squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Sportgemeinschaft Dynamo Dresden 1988-1989.
I giocatori della Dinamo Dresda festeggiano la vittoria del loro settimo titolo.

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS MR
DDR-Meisterschale.png 1. Dinamo Dresda 40 26 16 8 2 61 26 +35
FDGB Pokal.png 2. Dinamo Berlino 32 26 12 8 6 51 32 +19
3. Karl-Marx-Stadt 30 26 12 6 8 38 36 +2
4. Hansa Rostock 29 26 12 5 9 34 31 +3
5. Lokomotive Lipsia 28 26 11 6 9 39 26 +13
6. Magdeburgo 28 26 11 6 9 35 30 +5
7. Wismut Aue 28 26 10 8 8 35 35 0
8. Carl Zeiss Jena 27 26 11 5 10 35 24 -11
9. Hallescher 25 26 8 9 9 36 38 -2
10. Energie Cottbus 23 26 9 5 12 29 41 -12
11. Stahl Brandeburgo 22 26 9 4 13 36 43 -7
12. Rot-Weiß Erfurt 21 26 9 13 14 27 39 -12
1downarrow red.svg 13. Sachsenring Zwickau 16 26 6 4 16 25 49 -24
1downarrow red.svg 14. Union Berlino 15 34 5 5 16 22 53 -31

Legenda:

         Campione della Germania Est e qualificata in Coppa dei Campioni 1989-90
         Vincitrice della Coppa della Germania Est e qualificata in Coppa delle Coppe 1989-90
         Qualificate in Coppa UEFA 1989-90
         Retrocesse in DDR-Liga 1989-90

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica in divenire[modifica | modifica wikitesto]

[17][18]  
10ª 11ª 12ª 13ª 14ª 15ª 16ª 17ª 18ª 19ª 20ª 21ª 22ª 23ª 24ª 25ª 26ª
Carl Zeiss Jena 0 2 4 4 6 7 9 11 11 11 13 14 14 16 17 17 18 18 20 20 22 23 25 27 27 27
Dinamo Berlino 1 2 3 5 6 6 8 10 12 12 14 15 15 17 19 21 21 22 24 26 27 27 27 28 30 32
Dinamo Dresda 2 4 4 6 8 10 12 14 16 18 20 22 24 25 26 28 28 29 31 33 34 35 36 37 38 40
Energie Cottbus 2 2 3 3 5 5 7 7 9 9 9 11 11 11 12 14 16 16 18 18 18 18 19 20 22 23
Hallescher 1 3 4 6 8 8 9 11 13 13 13 13 13 13 14 14 15 15 16 18 20 20 21 22 23 25
Hansa Rostock 2 4 4 4 6 6 8 10 12 12 14 14 16 18 19 21 22 24 24 25 27 27 28 28 29 29
Karl-Marx-Stadt 2 2 4 6 6 8 8 10 10 11 11 12 13 14 15 17 18 19 21 21 23 25 27 27 29 30
Lokomotive Lipsia 0 0 1 2 4 4 4 6 8 10 12 14 16 16 17 19 19 19 19 20 21 22 24 26 26 28
Magdeburgo 0 0 2 4 5 7 7 7 9 9 11 11 12 14 15 17 17 18 19 21 21 23 23 24 26 28
Rot-Weiß Erfurt 0 2 4 4 4 6 6 6 6 8 8 8 9 10 10 11 13 15 17 17 19 19 19 21 21 21
Sachsenring Zwickau 0 0 0 0 0 0 2 2 2 4 4 6 6 7 9 9 9 11 13 13 14 15 15 15 16 16
Stahl Brandeburgo 2 2 2 2 4 6 6 6 6 8 8 10 12 12 14 14 15 16 16 16 17 19 19 21 22 22
Union Berlino 0 2 3 4 4 5 5 5 5 6 8 8 8 10 10 12 14 14 14 14 15 15 15 15 15 15
Wismut Aue 2 3 4 6 6 8 9 9 11 11 13 13 13 14 14 14 14 16 18 19 21 23 24 25 26 28

Classifiche di rendimento[modifica | modifica wikitesto]

Rendimento andata-ritorno[modifica | modifica wikitesto]

[12]

Andata Ritorno
Dinamo Dresda 24 Dinamo Berlino 17
Lokomotive Lipsia 16 Karl-Marx-Stadt 17
Hansa Rostock 16 Dinamo Dresda 16
Dinamo Berlino 15 Magdeburgo 16
Carl Zeiss Jena 14 Wismut Aue 15
Hallescher 13 Hansa Rostock 13
Karl-Marx-Stadt 13 Carl Zeiss Jena 13
Wismut Aue 13 Rot-Weiß Erfurt 13
Magdeburgo 12 Hallescher 12
Stahl Brandeburgo 12 Energie Cottbus 12
Energie Cottbus 11 Lokomotive Lipsia 12
Rot-Weiß Erfurt 9 Stahl Brandeburgo 10
Union Berlino 8 Sachsenring Zwickau 10
Sachsenring Zwickau 6 Union Berlino 7

Rendimento casa-trasferta[modifica | modifica wikitesto]

[19]

Casa Trasferta
Dinamo Dresda 21 Dinamo Dresda 19
Hansa Rostock 21 Dinamo Berlino 16
Karl-Marx-Stadt 20 Lokomotive Lipsia 12
Carl Zeiss Jena 19 Hallescher 12
Energie Cottbus 19 Wismut Aue 11
Magdeburgo 18 Magdeburgo 10
Wismut Aue 17 Hansa Rostock 10
Stahl Brandeburgo 17 Hansa Rostock 8
Rot-Weiß Erfurt 16 Carl Zeiss Jena 8
Lokomotive Lipsia 16 Hansa Rostock 5
Dinamo Berlino 16 Rot-Weiß Erfurt 5
Hallescher 13 Union Berlino 4
Sachsenring Zwickau 13 Energie Cottbus 4
Union Berlino 11 Sachsenring Zwickau 3

Primati stagionali[modifica | modifica wikitesto]

Record

  • Maggior numero di vittorie: Dinamo Dresda (16)
  • Minor numero di sconfitte: Dinamo Dresda (2)
  • Miglior attacco: Dinamo Dresda (61)
  • Miglior difesa: Dinamo Dresda e Lokootive Lipsia (26)
  • Miglior differenza reti: Dinamo Dresda (+35)
  • Maggior numero di pareggi: Hallescher (9)
  • Minor numero di vittorie: Union Berlino (5)
  • Maggior numero di sconfitte: Sachsenring Zwickau e Union Berlino (16)
  • Peggiore attacco: Union Berlino (22)
  • Peggior difesa: Union Berlino (53)
  • Peggior differenza reti: Union Berlino (-31)
  • Partita con più reti: Lokomotive Lipsia-Sachsenring Zwickau 7-2 (9ª giornata)[13]

Capoliste solitarie

  • dalla 5ª alla 26ª giornata: Dinamo Dresda

Classifica cannonieri[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso del campionato sono state segnate 503 reti da 146 giocatori diversi, per una media di 2,76 a gara e 35,92 a squadra[19]. Di seguito, la classifica dei marcatori.[20]

Gol Giocatore Squadra
17 Germania Est Torsten Gütschow Dinamo Dresda
14 Germania Est Ulf Kirsten Dinamo Dresda
13 Germania Est Thomas Doll Dinamo Berlino
13 Germania Est Andreas Thom Dinamo Berlino
12 Germania Est Olaf Marschall Lokomotive Lipsia
11 Germania Est Marcus Wuckel Magdeburgo
11 Germania Est Damian Halata Lokomotive Lipsia

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio