Cyril Collard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Cyril Collard (Parigi, 19 dicembre 1957Parigi, 5 marzo 1993) è stato uno scrittore, regista, attore e compositore francese.

Collard è noto per le sue descrizioni artistiche - esposte senza alibi - di bisessualità e HIV, soprattutto nel suo romanzo e poi film autobiografico Notti selvagge (Les nuits fauves).

Dichiaratamente bisessuale, Collard è stato anche uno dei primi artisti francesi a parlare apertamente della sua condizione di sieropositivo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Collard nacque in una famiglia liberale della piccola borghesia in Francia. Frequentò una scuola cattolica a Versailles. Studiò fisica all'École centrale de Lille (campus Università di Lilla), ma in seguito decise di abbandonare gli studi.

Notti selvagge[modifica | modifica wikitesto]

Il film semi-autobiografico Notti selvagge (Les nuits fauves) del 1992 fu il primo e unico film diretto da Collard. Notti Selvagge vinse quattro premi César (migliore montaggio, miglior film, migliore film d'esordio e migliore promessa femminile) nel 1993. Sfortunatamente Collard non visse abbastanza per ricevere i suoi riconoscimenti; morì, infatti, tre giorni prima della consegna dei premi.

Altri lavori[modifica | modifica wikitesto]

All'inizio della sua carriera, Collard fece da assistente al regista Maurice Pialat e diresse sei video musicali, oltre a diversi programmi televisivi. Tra i video da lui diretti, qualcuno del gruppo franco-algerino Carte de Séjour, oggi sciolto, il cui cantante Rachid Taha è uno dei più famosi musicisti etno-rock in Francia.

AIDS[modifica | modifica wikitesto]

L'esperienza personale di Collard con l'AIDS sicuramente influenzò i suoi lavori. Morì a causa di questa malattia all'età di 35 anni.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Cyril Collard, Condamné amour, Distribooks Inc, 1999, ISBN 2277235016.
  • Cyril Collard, Les nuits fauves, Littérature Générale, 2001, ISBN 2290129933.
  • Cyril Collard, L'Ange sauvage, J'ai lu, 1999, ISBN 2277237914.
  • Cyril Collard, L'animal, Editions Flammarion, 1993, ISBN 2080669443.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Grand huit - cortometraggio (1982)
  • Alger la blanche - cortometraggio (1986)
  • Notti selvagge (1992)

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN84032870 · ISNI (EN0000 0001 0920 1130 · LCCN (ENnr93020016 · GND (DE119191849 · BNF (FRcb12056931p (data) · NDL (ENJA00464764 · WorldCat Identities (ENnr93-020016