Cynopterus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cynopterus
Greater short-nosed fruit bat (Cynopterus sphinx) feeding on Kapok (Ceiba pentandra) at night in Kolkata W IMG 3877.jpg
Cynopterus sphinx
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Chiroptera
Sottordine Megachiroptera
Famiglia Pteropodidae
Genere Cynopterus
F.Cuvier, 1824
Specie

Vedi testo

Cynopterus (F.Cuvier, 1824) è un genere di pipistrello della famiglia degli Pteropodidi comunemente noti come pipistrelli dal muso corto o cinotteri.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Al genere Cynopterus appartengono pipistrelli di medie dimensioni con la lunghezza dell'avambraccio tra 61,9 mm di C.minutus e 89,5 mm di C.horsfieldii e un peso fino a 70 g.

Caratteristiche craniche e dentarie[modifica | modifica wikitesto]

Il cranio robusto e largo presenta un rostro corto e i fori post-orbitali grandi. Le ossa pre-mascellari sono in semplice contatto con le altre ossa. Le orbite sono relativamente grandi. I canini presentano una seconda cuspide. I molari hanno forma e struttura delle cuspidi che varia secondo le varie specie. Sono caratterizzati dalla seguente formula dentaria:

1 3 1 2 2 1 3 1
2 3 1 2 2 1 3 2
Totale: 30
1.incisivi; 2.canini; 3.premolari; 4.molari;

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

La pelliccia è corta, densa e si estende fino alla base degli avambracci. Le parti dorsali sono generalmente bruno-olivastre, la testa è talvolta più scura, mentre le parti ventrali sono più chiare. Nei maschi è presente un collare di peli più brillanti, rigidi e untuosi, che nelle femmine e negli individui più giovani appare più chiaro e meno evidente. Il muso è relativamente corto e largo, le narici sono leggermente tubulari e divaricate, separate da un solco longitudinale che si estende fino al labbro superiore. Sono presenti numerose papille lungo i margini interni delle labbra. Le orecchie sono relativamente grandi e larghe, con i margini caratteristicamente marcati di bianco, eccetto nella specie C.nusatenggara, sono ricoperte di piccoli peli solo alla base ed hanno un piccolo antitrago. La coda è corta, l'uropatagio è ridotto ad una sottile membrana lungo la parte interna degli arti inferiori ed è ricoperto di peli nella parte centrale. Il calcar è poco sviluppato.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il genere è diffuso nell'Asia sud-orientale, dall'India fino alle Filippine e alle Piccole Isole della Sonda.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il genere comprende 7 specie.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Cynopterus, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ronald M. Novak, Walker's Mammals of the World, 6th edition, Johns Hopkins University Press, 1999. ISBN 9780801857898

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi