Cycling Hall of Fame

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cycling Hall of Fame (servizio dipendente dell'UCI)
Union cycliste internac logo.png
Genere Sport
Dati generali
Paese Svizzera
Sede Aigle, Svizzera
Fondazione 2002
Estinzione in attività
Comitato Unione Ciclistica Internazionale
sito web della Cycling Hall of Fame

La Cycling Hall of Fame è nata per celebrare e preservare il valore delle corse ciclistiche e degli atleti.

I membri vengono scelti sulla base dei risultati ottenuti in corse storiche del ciclismo internazionale selezionate per poter paragonare corridori di epoche diverse.

Ammissione[modifica | modifica wikitesto]

Per poter entrare nella Cycling Hall of Fame un ciclista deve raggiungere determinati risultati:

Tutti i risultati utili vengono progressivamente sommati nel corso della carriera di un corridore. In base ai punteggi ottenuti un atleta può rientrare in una o più classifiche della Hall of Fame. La classifica più prestigiosa è la Combinata che tiene conto dei risultati di tutte le competizioni del calendario.

Punteggio[modifica | modifica wikitesto]

Le gare del calendario assegnano punteggi diversi in base all'importanza e al prestigio a livello mondiale.[1]

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

Campionati del mondo[modifica | modifica wikitesto]

Giochi olimpici[modifica | modifica wikitesto]

  • Corsa in linea: 540 punti al primo classificato, 180 al secondo e 135 al terzo.

Top 100[modifica | modifica wikitesto]

I corridori che rientrano nella Top 100 della Cycling Hall of Fame sono considerati, secondo i canoni descritti, i migliori di tutti i tempi.[2]

In grassetto i corridori ancora in attività.

Ranking per nazioni[modifica | modifica wikitesto]

La somma di tutti i punteggi dei ciclisti elencati nella Cycling Hall of Fame, raggruppati per nazionalità, fornisce la seguente classifica per nazioni di tutti i tempi:[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) General Information, su cyclinghalloffame.com. URL consultato il 21 ottobre 2016.
  2. ^ (EN) All-Time Top 100 Rider Biographies, su cyclinghalloffame.com. URL consultato il 21 ottobre 2016.
  3. ^ (EN) Ranking by Country (TXT), su cyclinghalloffame.com. URL consultato il 21 ottobre 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Ciclismo Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo