Cycling Hall of Fame

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Cycling Hall of Fame è un sito web nato nel 2002 per celebrare e preservare il valore delle corse ciclistiche e degli atleti. I membri della Hall of Fame vengono scelti sulla base dei risultati ottenuti in corse storiche del ciclismo internazionale selezionate per poter paragonare corridori di epoche diverse.

Ammissione[modifica | modifica wikitesto]

Per poter entrare nella Cycling Hall of Fame un ciclista deve raggiungere determinati risultati:[1]

  • vincere una delle cinque classiche monumento (ad eccezione della Parigi-Roubaix per la quale basta salire sul podio);
  • piazzarsi nei primi tre al campionato del mondo (solamente le corse in linea professionisti: a partire dall'edizione 1927 per gli uomini, da quella del 1958 per le donne);
  • piazzarsi nei primi tre ai Giochi olimpici (solamente le corse in linea professionisti: a partire dall'edizione 1984 per le donne, da quella del 1996 per gli uomini);
  • piazzarsi nei primi tre in un grande Giro;
  • vincere la classifica a punti in un grande Giro;
  • vincere la classifica scalatori in un grande Giro.

Tutti i risultati utili vengono progressivamente sommati nel corso della carriera di un corridore. In base ai punteggi ottenuti un atleta può rientrare in una o più classifiche della Hall of Fame. La classifica più prestigiosa è la Combinata che tiene conto dei risultati di tutte le competizioni del calendario.

Punteggio[modifica | modifica wikitesto]

Gara Punti vincitore Punti 2º classificato Punti 3º classificato Punti 1º classifica a punti Punti 1º classifica scalatori
Classiche monumento
Italia Milano-Sanremo 420
Belgio Giro delle Fiandre 420
Francia Parigi-Roubaix 540 180 135
Belgio Liegi-Bastogne-Liegi 420
Italia Giro di Lombardia 330
Grandi Giri
Italia Giro d'Italia 810 270 210 105 105
Francia Tour de France 1 800 600 450 220 220
Spagna Vuelta a España 720 240 180 90 90
Campionati del mondo su strada
Flag of UCI.svg Corsa in linea professionisti 540 180 135
Giochi olimpici
Olympic flag.svg Corsa in linea 540 180 135

Top 100[modifica | modifica wikitesto]

I/Le ciclisti/e che rientrano nella Top 100 della Cycling Hall of Fame sono considerati/e, secondo i canoni descritti, i/le migliori di tutti i tempi.[2]

In grassetto i/le ciclisti/e ancora in attività.

Ranking per Paesi[modifica | modifica wikitesto]

Ranking generale per Paese generato dalla somma dei punteggi dei ciclisti appartenenti a una stessa federazione nazionale.[3]

  1. Italia Italia 230 905
  2. Belgio Belgio 215 630
  3. Francia Francia 179 505
  4. Spagna Spagna 104 815
  5. Paesi Bassi Paesi Bassi 46 665
  6. Svizzera Svizzera 32 410
  7. Germania Germania 32 190
  8. Gran Bretagna Gran Bretagna 21 715
  9. Lussemburgo Lussemburgo 19 990
  10. Stati Uniti Stati Uniti 15 915
  11. Irlanda Irlanda 12 940
  12. Australia Australia 12 335
  13. Russia Russia 12 170
  14. Colombia Colombia 9 415
  15. Danimarca Danimarca 5 555
  16. Svezia Svezia 5 475
  17. Slovacchia Slovacchia 4 920
  18. Norvegia Norvegia 4 165
  19. Lituania Lituania 3 435
  20. Kazakistan Kazakistan 3 330
  21. Polonia Polonia 2 345
  22. Uzbekistan Uzbekistan 2 085
  23. Portogallo Portogallo 1 860
  24. Lettonia Lettonia 1 755
  25. Moldavia Moldavia 1 560
  26. Canada Canada 1 530
  27. Austria Austria 1 120
  28. Bielorussia Bielorussia 540
  29. Ucraina Ucraina 480
  30. Rep. Ceca Rep. Ceca 360
  31. Venezuela Venezuela 315
  32. Finlandia Finlandia 135
  33. Slovenia Slovenia 135
  34. Messico Messico 105

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) General Information, su cyclinghalloffame.com.
  2. ^ (EN) All-time top 100 rider biographies, su cyclinghalloffame.com.
  3. ^ (EN) Ranking by country (TXT), su cyclinghalloffame.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Ciclismo Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo