Curie (unità di misura)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il curie (simbolo Ci) è un'unità di misura dell'attività di un radionuclide. Esso venne adottato come unità di misura della radioattività durante il Congresso Internazionale di Radiologia che si tenne a Bruxelles nel 1910, presieduto proprio da Marie Curie.

Un curie è pari approssimativamente all'attività di un grammo dell'isotopo radio-226 (226Ra), un materiale scoperto dai pionieri dello studio della radioattività Marie e Pierre Curie, da cui l'unità prende il nome, ed equivale a 37 miliardi di decadimenti al secondo.

Il curie è stato sostituito dal bequerel nel sistema SI[1]:

  • 1 Ci = 37 GBq

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) IUPAC Gold Book, "curie"

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]