Cupido (astronomia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cupido
(Urano XXVII)
Uranian system schematic-en.svg
Satellite diUrano
Scoperta25 agosto 2003
ScopritoreMark Showalter, Jack Lissauer
Parametri orbitali
Semiasse maggiore74 392 km
Periodo orbitale0,618 giorni (14 ore 49,92 minuti
Inclinazione rispetto
all'equat. di Urano
0,1°
Eccentricità0,0013
Dati fisici
Diametro medio~17,8 km
Massa
~1,2 × 1015 kg
Densità media~1,3 × 103 kg/m³
Acceleraz. di gravità in superficie~0,0021 m/s²
Velocità di fuga~0,076 km/s
Periodo di rotazionesincrona
Temperatura
superficiale
~64÷89 K (media)
Albedo~0,07

Cupido o Urano XXVII, è un satellite naturale del pianeta Urano che ha preso il nome da un personaggio della tragedia Timone di Atene di William Shakespeare.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

È stato scoperto dal immagini prese attraverso il telescopio spaziale Hubble.

La sonda spaziale Voyager 2 non lo ha potuto rilervare attraverso le proprie macchine fotografiche in quanto aveva una luminosità troppo debole, essendo un corpo molto scuro.

Ha ricevuto la designazione provvisoria S/2003 U 2.

Parametri orbitali[modifica | modifica wikitesto]

È il più piccolo satellite interno di Urano.

Futuro di Cupido[modifica | modifica wikitesto]

Recenti calcoli indicano che in un periodo compreso tra 100.000 e 10 milioni di anni l'orbita di Cupito intersecherà quella di Belinda, fatto che comporterà la collisione tra i due corpi celesti con conseguente distruzione di uno o entrambi i corpi o la loro fusione in un unico nuovo satellite che entrerà in collisione a sua volta con Perdita in un tempo dell'ordine del miliardo di anni [1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare