Cuori umani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cuori umani
Titolo originaleOf Human Hearts
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti
Anno1938
Durata100 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1.37 : 1
Generedrammatico
RegiaClarence Brown
E. Mason Hopper, Al Shenberg, Edward Woehler (assistenti, non accreditati)
Soggettoda Benefits Forgot di Honoré Morrow
SceneggiaturaBradbury Foote
Conrad Richter (trattamento, non accreditato)
ProduttoreClarence Brown, John W. Considine Jr.
Casa di produzioneMGM
Distribuzione (Italia)INDIEF
FotografiaClyde De Vinna
MontaggioFrank E. Hull
MusicheHerbert Stothart
ScenografiaCedric Gibbons
Harry Oliver e Edwin B. Willis (associati)
CostumiDolly Tree
TruccoJack Dawn e Josef Norin (non accreditati)
Interpreti e personaggi

Cuori umani (Of Human Hearts) è un film del 1938 diretto da Clarence Brown.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Hilltop (Ohio), 1850. In un villaggio cresce Jason, figlio di Ethan Wilkins, rigido pastore protestante, e di Mary, una sensibile donna. Il reverendo Wilkins non ha il tempo di badare all'educazione di suo figlio, mentre la madre gli dedica tenerezza e attenzione. Il ragazzo ha la passione per i libri e, incoraggiato dal dottor Shingle, decide di studiare medicina. Mentre il padre disapprova la scelta, la madre Mary affronta ogni sacrificio per pagargli gli studi a Baltimora, dove presto consegue la laurea. Durante la guerra civile, Jason viene inviato in un ospedale di prima linea. Qui si fa notare per la sua abilità di chirurgo, ma i suoi impegni gli fanno trascurare la famiglia, tanto che sua madre, per avere sue notizie, si rivolge al presidente Abramo Lincoln. Romproverato aspramente dal presidente, Jason trova finalmente il tempo per andare a trovare la vecchia madre e chiederle perdono.

Realizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Tratto dal romanzo Benefits Forgot di Honoré Morrow, il film si fece notare soprattutto per l'intensa interpretazione di Beulah Bondi, che fu candidata all'Oscar come migliore attrice protagonista. All'attrice capitò per altre tre volte di interpretare la madre di James Stewart in altrettanti film: Una donna vivace (1938), La vita è meravigliosa (1946), Mr. Smith va a Washington (1947). Nel 1971 venne chiamata nuovamente a interpretare la parte nella serie televisiva The Jimmy Stewart Show.

Cuori umani' è uno dei pochi film in cui James Stewart interpreta il ruolo "antipatico" di figlio ingrato. Bloccato per gli eventi bellici, il film non poté essere visto in Italia, dove venne distribuito nelle sale cinematografiche solo nel 1952.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1938 il National Board of Review of Motion Pictures l'ha inserito nella lista dei migliori dieci film dell'anno.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema