Cuore di picchio (film 1956)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cuore di picchio
The Egg and Jerry.png
Titolo originaleThe Egg and Jerry
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneUSA
Anno1956
Durata8 min
Rapporto2,35:1
Genereanimazione, commedia
RegiaWilliam Hanna, Joseph Barbera
SceneggiaturaWilliam Hanna, Joseph Barbera
ProduttoreWilliam Hanna, Joseph Barbera
Casa di produzioneMetro-Goldwyn-Mayer
Distribuzione (Italia)Metro-Goldwyn-Mayer
MusicheScott Bradley
ScenografiaRichard Bickenbach
AnimatoriEd Barge, Ray Patterson, Irven Spence, Kenneth Muse
SfondiDon Driscoll

Cuore di picchio (The Egg and Jerry) è un film del 1956 diretto da Joseph Barbera e William Hanna. È il novantanovesimo cortometraggio animato della serie Tom & Jerry, prodotto dalla Metro-Goldwyn-Mayer e uscito negli Stati Uniti il 23 marzo 1956. È un remake shot-for-shot in CinemaScope dell'omonimo cortometraggio del 1949, che era stato nominato all'Oscar (fu la prima di tre operazioni del genere nella serie). Le uniche differenze rispetto al corto originale sono l'aspect ratio, i contorni dei personaggi più marcati e gli sfondi più stilizzati. Inoltre, l'uovo è bianco anziché rosa, e Tom non ha la striscia bianca in mezzo agli occhi (poiché il design del personaggio era cambiato). Il titolo originale, differente da quello del corto del '49, è un gioco di parole su quello del libro Io e l'uovo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una femmina di picchio, che sta covando il suo uovo, lascia il nido per pranzare. L'uovo, scosso dal pulcino all'interno, cade dal nido e arriva a casa di Jerry, dove si schiude. Il pulcino, a causa dell'imprinting, riconosce Jerry come sua madre, ma presto inizia a provocare danni col suo becco. Jerry allora, dopo aver tentato invano di riportarlo al nido, lo caccia di casa. Il picchio, mentre se ne va sconsolato, disturba accidentalmente Tom, che si sta rilassando in giardino. Tom a quel punto gli butta addosso l'acqua ma il picchio si arrabbia e gli distrugge la sedia. A quel punto Tom insegue il picchio, che si rifugia da Jerry. Tom allora cerca di uccidere entrambi, ma deve vedersela con l'astuzia di Jerry e con l'abilità del picchio nel beccare. Alla fine, mentre Tom sta per uccidere Jerry con un'ascia, il picchio abbatte un palo dei cavi della media tensione che, dopo alcuni complicati calcoli, riesce a far sbattere sulla testa di Tom fino a farlo sprofondare sottoterra. Jerry e il picchio festeggiano la loro vittoria, ma in quel momento arriva la madre del piccolo, che lui riconosce in fretta. Quindi, dopo aver dato un bacio a Jerry, il piccolo picchio se ne va con la sua vera madre.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]