Cultura abbevilliana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La cultura abbevilliana (o anche solo abbevilliano) è una cultura europea del Paleolitico inferiore il cui nome deriva dalla città francese di Abbeville (Somme Vallée), dove sono stati individuati i principali reperti.

L'Abbevilliano è stato introdotto in Europa durante glaciazione Mindel, vale a dire durante la fase isotopica dell'Ossigeno 15-14, dunque poco più di 500 000 anni fa.

Si tratta di una cultura con bifacciali, successiva al Paleolitico inferiore arcaico, ovvero la cultura con i bordi intagliati senza bifacciali propriamente parlando.

Lo strumento principale (che è quel che si chiama "fossile guida") è l'ascia bifacciale, ottenuta da una frattura concoidale della roccia (in particolare quarzite o selce), con dure percussioni e asportazione di grandi schegge. Questi bifacciali Abbevilliani hanno spigoli laterali, ma molto sinuosi e con una punta poco lavorata. Le scaglie sono molto più limitate, ma d'altra parte abbondano bordi intagliati. In questo periodo ci furono i primi tentativi di controllo del fuoco in Europa.

Le recenti tendenze nel campo della ricerca sono inclini a non inserire la Abbevilliana fra le culture indipendenti, ma considerarla semplicemente di essere una parte della più antica e ampia cultura Acheuleana.

Tuttavia, poiché la dimensione arcaica e la morfologia del bifacciale è molto caratteristica, si può parlare quindi di bifacciali stile Abbevilliano.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Storia Portale Storia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia