Cucina bhutanese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Emadatse, piatto tradizionale bhutanese

La cucina bhutanese comprende le abitudini culinarie del Bhutan. Essa è caratterizzata da piatti piuttosto semplici.[1]

Caratteristiche generali[modifica | modifica wikitesto]

La cucina bhutanese risulta essere poco variegata e si serve dei prodotti coltivati sull'Himalaya, come cipolle, pomodori, patate, grano saraceno e orzo. Le spezie maggiormente utilizzate sono cardamomo, zenzero, peperoncino, curcuma, aglio e cumino, mentre il tshoem è la variante locale del curry.[2]

Il riso rosso è un alimento fondante delle colline centrali del Bhutan. Esso viene consumato con curry di carne e di verdure. Il piatto nazionale bhutanese per antonomasia è l'emadatse, un piatto a base di riso, formaggio fuso e peperoncini. Vi sono inoltre altri piatti speziati, come l'agnello con spinaci, i noodle di riso con maiale e il pollo condito con burro aromatizzato all'aglio. Tipici del distretto di Bumthang sono i kule, dei pancake di grano saraceno, mentre Trashigang è nota per le sue coltivazioni di granoturco. Tra le popolazioni nomadi sono ampiamente consumati grano e orzo tostato, nonché carne di yak e di montone e prodotti caseari. Tra i piatti della cucina tibetana troviamo i momo, dei ravioli di carne al vapore simili ai jiaozi cinesi, i tradizionali noodle denominati thenthuk e la thukpa, una zuppa di noodle. Nel sud del paese è dominante la cucina nepalese, in particolare il dal baht, a base di riso con lenticchie, e l'alu takari, delle patate condite con il curry. Le carni principalmente usate nel paese sono il maiale e il vitello, a differenza del montone che è poco comune. Il pesce è poco diffuso, in quanto viene importato dal Bengala Occidentale.[1]

Uno snack molto popolare in Bhutan è il chugo, a base di formaggio di yak essiccato. I dolci non sono molto diffusi, a differenza della frutta, in particolare pesche e pere. La bevanda nazionale è l'ara, ottenuta dalla fermentazione di riso servita con uova strapazzate e burro. La suja è invece una bevanda a base di caldo mescolato con burro di yak.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Gyurme Dorje, Bhutan, Bath, Footprint, 2004, p. 39, ISBN 190347132X.
  2. ^ a b (EN) Lucy M. Long (a cura di), Ethnic American Food Today. A Cultural Encyclopedia, Rowman & Littlefield Publishers, 2015, p. 71, ISBN 9781442227316.
Controllo di autoritàLCCN (ENsh2010012493 · J9U (ENHE987007595489305171