TIMvision

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Cubovision)
TIMvision
TIMvision - Logo 2017.png
Editore Telecom Italia
Data di lancio 16 dicembre 2009
Linea ADSL2+, VDSL2, fibra ottica, 3G, 4G

TIMvision (precedentemente conosciuto come Cubovision) è un servizio on demand operante nel settore della distribuzione online di film, serie televisive e altri programmi d'intrattenimento. Fondato nel 2009, il servizio è di proprietà dell'azienda di telecomunicazioni fisse e mobili TIM. La visione dei contenuti prevede la sottoscrizione di un abbonamento mensile. L'offerta si allarga ad una serie di contenuti non compresi nell'abbonamento mensile, acquistabili e quindi con la possibilità di rivederli infinite volte o a noleggio dove la visione non è limitata quantitativamente, ma temporalmente. Al 2018, TIMvision offre oltre 10.000 contenuti in streaming.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Cubovision nasce il 16 dicembre 2009 come un set-top box che offriva la possibilità di accede a contenuti televisivi on demand e di gestire più piattaforme tv, come il digitale terrestre o la web TV.

Produzioni[modifica | modifica wikitesto]

Serie TV originali[modifica | modifica wikitesto]

Film originali[modifica | modifica wikitesto]

Serie TV[modifica | modifica wikitesto]

Serie animate continuate[modifica | modifica wikitesto]

[Adult Swim][modifica | modifica wikitesto]

Studio+[modifica | modifica wikitesto]

  • Romantic Encounters (2012)
  • Gabriel (2013)
  • Red (2013)
  • Soma (2013)
  • Farmed and Dangerous (2014)
  • Airlock (2014)
  • Viral (2014)
  • Under (2014)
  • Superhuman (2015)
  • Euh (2015)
  • Dead Crossroads (2015)
  • Frat (2015)
  • Arthur (2015)
  • The Art of Street Fighting (2016)
  • Filth City (2016)
  • Tank (2016)
  • Yes I Do (2016)
  • Death Corner (2016)
  • Crime Time - Hora de Perigo (2016)
  • Aj ! Zombies (2016)
  • The Way (2016)
  • Street Fighter: Resurrection (2016)
  • Hers & History (2016)
  • Lifer (2016)
  • Madame Hollywood (2016)
  • The Drive (2016)
  • Ø (2016)
  • Deep (2016)
  • Biarritz Surf Gang (2016)
  • Miss 2059 (2016)
  • Lastman (2016)
  • Kill Skills (2016-2017)
  • Firekid (2017)
  • Dragon Race (2017)
  • El Justiciero (2017)
  • La Quinceañera (2017)
  • Atropa (2017)
  • All You Need Is Me (2017)
  • The Fan (2017)

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Per TIMvision è necessaria una connessione Internet a banda larga ed è usufruibile attraverso il tradizionale decoder TIMvision, le Smart TV, il decoder digitale terrestre Android TV[1] e il dispositivo Chromecast, oltre che su Personal computer, Mac, Smartphone e Tablet collegati al sito timvision.it.

Inoltre è inclusa nel pacchetto la programmazione degli ultimi 7 giorni dei canali RAI, LA7 e MTV svincolata dal palinsesto lineare[2], TIMmusic, i video di YouTube e le TV del web.

Include anche la possibilità tramite abbonamento di vedere le partite di calcio della Serie A TIM[3].

Evoluzione commerciale[modifica | modifica wikitesto]

TIM ha messo inoltre a disposizione la possibilità di integrare la propria piattaforma con abbonamenti svincolati a Netflix[4], a Tim Premium Online[5], a Infinity e a Mediaset Premium.

Dal 2018, TIMvision inizia a produrre serie televisive originali.

Loghi[modifica | modifica wikitesto]

Cubovision.png Cubovision logo new.jpg Timvision logo.png TIMvision - Logo 2017.png
2009 - 2012 2012 - 2015 2016 - 2017 dal 2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Decoder TIMvision Android TV™ | TIMvision, su www.timvision.it. URL consultato il 06 settembre 2016.
  2. ^ (IT) TeleTec, Come Vedere la TIMvision - La Tv on demand di Tim - Teletec.it, in vai.php?w=http://www.teletec.it - Telefonia e Tecnologia, 09 luglio 2015. URL consultato il 12 dicembre 2017.
  3. ^ (IT) TeleTec, Come Vedere la TIMvision - La Tv on demand di Tim - Teletec.it, in vai.php?w=http://www.teletec.it - Telefonia e Tecnologia, 09 luglio 2015. URL consultato il 12 dicembre 2017.
  4. ^ Netflix | TIMvision, su www.timvision.it. URL consultato il 06 settembre 2016.
  5. ^ TIM Premium Online | TIMvision, su www.timvision.it. URL consultato il 06 settembre 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]