Cubicatura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Un cerchione cubicato

La cubicatura o idrografia o stampa ad immersione, o (con nomi presi dal mondo anglosassone) dippatura water transfer printing, è un metodo per applicare dei disegni stampati a superfici tridimensionali. La combinazione di oggetto e decorazione può essere una opera di arte applicata. La cubicatura può essere applicata al metallo, alla plastica, al vetro, legni duri e in generale a qualunque materiale che possa essere riscaldato e immerso in acqua.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Non si conosce esattamente come sia nata questa tecnica: è certa invece la data di registrazione del primo brevetto americano per conto di Motoyasu Nakanishi dell'azienda Kabushiki Kaisha Cubic Engineering il 26 luglio 1982.

Utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

La cubicatura viene utilizzata per decorare componenti di automobili, motocicli e biciclette, caschi e altri oggetti nell'ambito del trasporto personale.

Il film può essere applicato a molti materiali tra cui: plastica, fibra di carbonio, legno, ceramica e metallo. Come regola generale, se l'oggetto può essere immerso in acqua e può essere verniciato con tecniche tradizionali, può anche essere cubicato.[2]

Processo[modifica | modifica wikitesto]

Durante il processo di cubicatura, l'oggetto da decorare percorre tutte le fasi della verniciatura: preparazione della superficie, applicazione dell'aggrappante, verniciatura e laccatura.[3]

Dopo la fase di verniciatura, prima della laccatura, si interviene con la cubicatura. Un film idografico a base di alcol polivinilico, stampato con il disegno scelto, viene appoggiato con cura sulla superficie dell'acqua della vasca di immersione. Il film è idrosolubile e la sua trama si scioglie a seguito della attivazione con uno speciale solvente. L'oggetto da decorare viene immerso nell'acqua della vasca, sfruttando la pressione idrostatica che preme la stampa contro le superfici. La tensione superficiale dell'acqua permette alla stampa di adattarsi a qualunque superficie tridimensionale. Eventuali residui vengono risciacquati, mentre le zone di adesione della stampa non si staccheranno. Il pezzo viene lasciato asciugare.[4] Infine, la lavorazione viene completata applicando uno strato di trasparente lucido o opaco che protegge l'oggetto da graffi accidentali e conferisce il grado di lucentezza desiderato.

L'adesione della stampa deriva dall'azione chimica dell'attivatore che interagisce con l'aggrappante, ammorbidendolo, e consente all'inchiostro di legarsi. Il fallimento dell'operazione è spesso conseguenza di una cattiva applicazione dell'attivatore, sia per eccesso di volume, che per difetto.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dan Cuffaro e Isaac Zaksenberg, The Industrial Design Reference & Specification Book, Rockport Publishers, 2013, p. 50, ISBN 978-1-59253-847-8.
  2. ^ Water Transfer Printing FAQ's, in Frequently Asked Questions, TWN Industries. URL consultato il 23 aprile 2017.
  3. ^ FAQ | Liquid Print - Water Transfer Printing, su www.liquidprintone.com. URL consultato il 27 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 9 agosto 2016).
  4. ^ How To Hydrographics | Learn the Water Transfer Printing Process | Liquid Print, su www.liquidprintone.com. URL consultato il 27 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 9 agosto 2016).
  5. ^ American Chopper 5: Camo Bike : Video : Discovery Channel, Turbo.discovery.com, 6 dicembre 2010. URL consultato il 14 novembre 2011 (archiviato dall'url originale l'11 aprile 2009).