Crystal Dynamics

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Crystal Dynamics
Logo
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Tipo Sussidiaria
Fondazione 1992
Fondata da Judy Lang
Madeline Canepa
David Morris
Sede principale Redwood City, California
Gruppo Square Enix
Persone chiave Scot Amos
Ron Rosenberg
Settore Videogiochi
Sito web www.crystald.com/

Crystal Dynamics è un'azienda statunitense produttrice di videogiochi con sede a Redwood City, California. La società venne fondata nel 1992 e nel 1998 venne acquisita dalla Eidos Interactive. Dopo l'acquisizione di Eidos Interactive da parte di Square Enix nel 2009, la Crystal Dynamics diviene una sua sussidiaria.[1] La loro mascot ufficiale è il protagonista di uno dei loro primi videogiochi, Gex il Gecko.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Crystal Dynamics è stata fondata a metà del 1992 da alcuni veterani di SEGA: Judy Lang, Madeline Canepa e Dave Morse. Crystal Dynamics è stato il primo sviluppatore con licenza per 3DO, una piattaforma per videogiochi finanziata da Kleiner Perkins. Nel 1993, Strauss Zelnick, presidente degli studi cinematografici della 20th Century Fox, è stato assunto per gestire la società. Questo contribuì all'interesse per gli investimenti multimediali nella metà degli anni 1990.[2] Nel 1993 l'editoriale "Electronic Gaming Monthly" ha dichiarato "the hottest new video game company on the upscale scene is definitely Crystal Dynamics".[3]

Crystal Dynamics divenne nota per aver sviluppato la serie Legacy of Kain e Gex, ma nel 2003, allo studio venne affidato lo sviluppo del franchise Tomb Raider dopo che lo sviluppatore originale, Core Design non riuscì a ottenere il successo della critica e commerciale con i loro ultimi Tomb Raider. Il loro primo gioco della serie pubblicato nel 2006, Tomb Raider: Legend è stato il gioco venduto più velocemente in tutta la serie, vendendo 4,5 milioni di unità in tutto il mondo.[4][5] Crystal Dynamics ha recentemente co-sviluppato Tomb Raider: Anniversary insieme allo sviluppatore Buzz Monkey Software. Tomb Raider: Anniversary, remake del primo Tomb Raider, è stato rilasciato nel giugno 2007. Il successivo Tomb Raider: Underworld è stato rilasciato nel novembre 2008 su console. Nel 2010 viene rilasciato lo spin-off Lara Croft and the Guardian of Light, che non presentano il marchio Tomb Raider nonostante venga utilizzato il personaggio principale. Il gioco è stato rilasciato solo per la distribuzione digitale. Venne poi sviluppato e rilasciato nel 2013 Tomb Raider, un reboot che ha introdotto la nuova storia di Lara Croft.

Nel dicembre del 2015, Square Enix ha annunciato che Darrell Gallagher, capo dello studio, aveva lasciato l'azienda. Il suo ruolo nella società è stata sostituita da Scot Amos e Ron Rosenberg. [6]

Da gennaio a giugno 2009, Crystal Dynamics ha licenziato più di 30 dipendenti per riorientare i loro sforzi solo sulla serie Tomb Raider.[7][8] Il 3 gennaio 2012, lo studio community manager Meagan Marie dissè che lo studio avrebbe rivelato una nuova IP nel 2012.[9] In un podcast, pubblicato il 23 giugno 2012, il produttore esecutivo Scot Amos disse che il nuovo IP di Crystal Dynamics sarà "fresco e familiare" e che offrirà un'esperienza simile al nuovo gioco di Tomb Raider.[10]

Giochi[modifica | modifica wikitesto]

Videogioco Data di pubblicazione Piattaforme
Crash N Burn 1993 3DO
Total Eclipse 1993 3DO
Off-World Interceptor 1994 3DO
The Horde 1994 Windows, 3DO, Sega Saturn
Gex 1995 Windows, 3DO, Sega Saturn, PlayStation
Samurai Shodown 1995 3DO
Total Eclipse Turbo 1995 PlayStation
Off-World Interceptor Extreme 1995 PlayStation, Sega Saturn
Solar Eclipse 1995 Sega Saturn
Slam 'N Jam 1995 3DO
Slam 'N Jam '96 featuring Magic and Kareem 1996 Sega Saturn, PlayStation
Blazing Dragons 1996 Sega Saturn, PlayStation
3D Baseball 1996 Sega Saturn, PlayStation
Pandemonium 1996 Windows, Sega Saturn, PlayStation, N-Gage
Pandemonium 2 1997 Windows, PlayStation
Gex: Enter the Gecko 1998 Windows, Nintendo 64, Playstation
Akuji the Heartless 1998 Playstation
Gex 3: Deep Cover Gecko 1999 Playstation
Legacy of Kain: Soul Reaver 1999 Windows, Sega Dreamcast, Playstation
Walt Disney World Quest: Magical Racing Tour 2000 Game Boy Advance, Sega Dreamcast, Playstation
102 Dalmatians: Puppies to the Rescue 2000 Windows, Sega Dreamcast, Playstation, GBA
Legacy of Kain: Soul Reaver 2 2001 Windows, PlayStation 2
Mad Dash Racing 2001 Xbox
Blood Omen 2: Legacy of Kain 2002 Windows, PlayStation 2, Nintendo GameCube, Xbox
Legacy of Kain: Defiance 2003 Windows, PlayStation 2, Xbox
Whiplash 2003 PlayStation 2, Xbox
Project Snowblind 2005 Windows, PlayStation 2, Xbox
Tomb Raider: Legend 2006 Windows, PlayStation 2, Xbox, Xbox 360, Nintendo DS, PlayStation 2, PSP, GBA
Tomb Raider: Anniversary 2007 Windows, Wii, PlayStation 2, Xbox 360, PlayStation 2, PSP, Mac OS, mobile
Tomb Raider: Underworld 2008 Windows, Xbox 360, Nintendo DS, Wii, PlayStation 2, PlayStation 3, Mac OS
Lara Croft and the Guardian of Light 2010 Windows, Xbox 360, PlayStation 3, IOS
Tomb Raider 2013 Windows, Xbox 360, Xbox One, PlayStation 3, PlayStation 4, Mac OS
Lara Croft and the Temple of Osiris 2014 Windows, Xbox One, PlayStation 4
Lara Croft: Relic Run 2015 Windows Phone, IOS, Android
Rise of the Tomb Raider 2015 Windows, PlayStation 4, Xbox 360, Xbox One

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Ransom James, Eidos dissolved into Square Enix Europe layoffs likely, su Joystiq, 07/07/2009. URL consultato il 02/05/2016.
  2. ^ (EN) Fisher Lawrence M., Sound bytes the not so silent screen, su New York Times, 13/02/1994. URL consultato il 02/05/2016.
  3. ^ "Gaming Gossip". Electronic Gaming Monthly (51) (EGM Media, LLC). ottobre 1993. p. 54.
  4. ^ (EN) Eidos financial report, su Web.archive.org., 08/03/2009. URL consultato il 02/05/2016 (archiviato dall'url originale il 03/08/2009).
  5. ^ (EN) SCi Entertainment Group PLC - Investor Relations - RNS Announcement, su Miranda.hemscott.com. URL consultato il 03/05/2016.
  6. ^ (EN) Phillips Tom, Crystal Dynamics boss quits after decade at Square Enix, su Eurogamer, 16/12/2015. URL consultato il 03/05/2016.
  7. ^ (EN) Lay-offs hit Tomb Raider developer Crystal Dynamics, su Develop-online.net. URL consultato il 03/05/2016.
  8. ^ (EN) Further layoffs at Tomb Raider developer Crystal Dynamics, su Developmag.com, 10/06/2009. URL consultato il 03/05/2016.
  9. ^ (EN) Hussain Tamoor, Tomb Raider dev to reveal new IP this year, su ComputerAndVideoGames.com, 03/01/2012. URL consultato il 03/05/2016.
  10. ^ (EN) Yin Wesley, Tomb Raider developer Crystal Dynamics discusses its new IP, su Eurogamer, 25/06/2012. URL consultato il 03/05/2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN141011824 · LCCN: (ENno94016673 · BNF: (FRcb140659192 (data)