Crypsirina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Crypsirina
Crypsirhina varians - 1825-1834 - Print - Iconographia Zoologica - Special Collections University of Amsterdam - UBA01 IZ15700065.tif
C. temia
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Passeriformes
Sottordine Oscines
Infraordine Corvida
Superfamiglia Corvoidea
Famiglia Corvidae
Genere Crypsirina
Vieillot, 1816
specie

Crypsirina Vieillot, 1816 è un genere di uccelli passeriformi della famiglia dei corvidi[1].

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome scientifico del genere, Crypsirina, deriva dall'unione delle parole greche κρυπτω (kryptō/kruptō, "nascondersi") e ῥινος (rhinos, "naso"), col significato di "naso nascosto", in riferimento alle piccole narici ricoperte da piumino sericeo.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di corvidi di medie dimensioni (29-33 cm), dall'aspetto robusto ma slanciato, muniti di testa arrotondata con grosso becco robusto e lievemente arcuato verso il basso, ali appuntite e digitate, forti zampe e lunga coda (almeno quanto il corpo) dalla caratteristica estremità allargata.
La livrea è grigia o verdastra, con presenza di piumino sericeo nero alla base del becco e grandi occhi colorati.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di uccelli diurni, che vivono in coppie o in gruppetti, rivelandosi molto riservati e muovendosi perlopiù nella canopia, nutrendosi di frutta, bacche e piccoli animali.
Monogami, nidificano durante la prima metà dell'anno: il maschio nutre la femmina durante la cova e collabora con lei nella costruzione del nido a coppa e nell'alimentazione dei nidiacei fino alla loro indipendenza.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Le due specie sono diffuse nella foresta pluviale del Sud-est asiatico, con un endemismo birmano (la dendrogazza monaca) e la dendrogazza codaracchetta che popola l'Indocina ed il nord della penisola malese.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Al genere vengono ascritte due specie[1]:

Famiglia Corvidae

Nell'ambito dei corvidi, il genere Crypsirina occupa un clade intermedio fra le dendrogazze del genere Dendrocitta ed i sister taxa Temnurus e Platysmurus[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Corvidae, in IOC World Bird Names (ver 9.2), International Ornithologists’ Union, 2019. URL consultato il 26 aprile 2018.
  2. ^ Boyd, J., Corvidae: Crows, Jays, su TiF Checklist. URL consultato il 26 aprile 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]