Cry (Michael Jackson)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cry
Cry mj.jpg
Screenshot del video musicale
ArtistaMichael Jackson
Tipo albumSingolo
Pubblicazione3 dicembre 2001
Durata5:00
Album di provenienzaInvincible
GenereContemporary R&B
Gospel
Ballata
EtichettaEpic Records
ProduttoreMichael Jackson, Darkchild
Registrazione1999 - 2001
FormatiCD
Michael Jackson - cronologia
Singolo precedente
(2001)
Singolo successivo
(2003)

Cry è una canzone interpretata da Michael Jackson e scritta da R. Kelly estratta come secondo e ultimo singolo dall'album Invincible di Jackson del 2001. Il singolo non fu pubblicato negli Stati Uniti, ma solo in Europa, Australia e Canada. Arrivò, tra gli altri, alla posizione numero 6 in Spagna, alla 18 in Italia[1][2] e alla 25 sulla UK Singles Chart.[3][4] Raggiunse inoltre la posizione numero 1 nella classifica statunitense di Billboard Bubbling Under R&B/Hip-Hop Singles, solo grazie agli airplay radiofonici.[4][5]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La canzone fu la seconda di tre canzoni scritte da R. Kelly per Michael Jackson, dopo il successo mondiale You Are Not Alone, pubblicata nell'album HIStory del 1995, e il singolo inedito One More Chance, contenuto invece nella raccolta di numero uno di Jackson, Number Ones del 2003. La canzone fu il pezzo umanitario dell'album Invincible, una tradizione ormai consolidata per Jackson sin dall'album Bad (1987), dove era contenuta Man in the Mirror, e proseguita poi con le canzoni Heal the World, dall'album Dangerous (1991), ed Earth Song (sempre da HIStory). Cry è una canzone in stile gospel e contiene i cori dell'Andraé Crouch Singers Choir e di R. Kelly stesso. La canzone parla di unirsi tutti insieme in un pianto globale provocato delle ingiustizie sulla Terra e si auspica un risveglio delle coscienze e la Pace tra i popoli. La canzone uscì a meno di due mesi dagli attentati dell'11 settembre 2001 e il suo testo, scritto in realtà prima, sembrò profetico e azzeccato alla situazione globale.[6] Il singolo conteneva inoltre la canzone inedita Shout, che era stata scartata ad ultimo minuto dall'album Invincible per lasciare posto alla ballata You Are My Life.[7]

Video[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip del brano fu diretto dal regista e fotografo britannico Nick Brandt, che aveva già lavorato con Jackson come regista dei video di Earth Song, Childhood e Stranger in Moscow. Il video mostra molte persone di diverse etnie che si tengono per mano, simboleggiando l'unione e la fratellanza, e creando una gigantesca catena umana che attraversa tutta la Terra. Le riprese si sono svolte in sei location diverse.[8]

Per tutta la durata del videoclip, Michael Jackson non si vede mai, come in altri videoclip umanitari di Jackson come Man in the Mirror e Heal the World.[7]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD maxi singolo Europa[9][modifica | modifica wikitesto]

  1. Cry – 5:00 (R. Kelly)
  2. Shout – 4:19 (M. Jackson/T. Riley/C. Forbes/S. Hoskins/C. Lampson/R. Hamilton)
  3. Streetwalker – 5:47 (Michael Jackson, Bill Bottrell)
  4. Cry (Video) – 5:00 – diretto da Nicholas Brandt

Crediti[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2001) Posizione
massima
Australia[3] 43
Austria[3] 65
Belgio (Vallonia)[3] 31
Danimarca[3] 16
Francia[3] 30
Italia[1] 18
Norvegia[3] 39
Polonia[3] 9
Spagna[3] 6
Svezia[3] 48
Svizzera[3] 42
Regno Unito[10] 25

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Hit Parade Italia - Indice per Anno: 2001, su Hitparadeitalia.it.
  2. ^ Hit Parade Italia - Top Settimanali Single, su Hitparadeitalia.it.
  3. ^ a b c d e f g h i j k Michael Jackson - Cry (chanson), in LesCharts.com, Hung Medien. URL consultato il 13 febbraio 2010.
  4. ^ a b Billboard Bubbling Under R&B/Hip-Hop Singles, su Billboard. URL consultato il 5 giugno 2020.
  5. ^ Michael Jackson's 'Cry' Released As A Single In 2001, su Michael Jackson Official Site, 3 dicembre 2001.
  6. ^ Joseph Vogel, Man in the Music: The Creative Life and Work of Michael Jackson, Sterling Pub Co Inc, 2011, pp. 243, 244, ISBN 978-1402779381.
  7. ^ a b (FR) Julien Derain, Laurent Hopman, Christophe Boulmé, Invincible - Les secrets du nouvel album, in Black & White, n. 32, Captain Eo Productions, dicembre 2001.
  8. ^ Il nuovo singolo di Michael Jackson esce il 3 dicembre, su Rockol, 8 novembre 2001.
  9. ^ (ES) Michael Jackson - Cry, su Discogs. URL consultato il 5 giugno 2020.
  10. ^ Cry, in Charts Stats, The Official Charts Company. URL consultato il 12 maggio 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]