Cronache di Gerusalemme

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cronache di Gerusalemme
fumetto
Titolo orig.Chroniques de Jérusalem
Lingua orig.francese
PaeseFrancia
TestiGuy Delisle
DisegniGuy Delisle, Lucie Firoud colori
EditoreDelcourt (éditions) Shampooing
1ª edizione2011
Albiunico

Cronache di Gerusalemme è un fumetto autobiografico di Guy Delisle. Ha ricevuto il Fauve d'or (premio per il miglior albo a fumetti al Festival international de la bande dessinée d'Angoulême) del 2012[1].

Sulla falsariga dei fumetti precedenti di Guy Delisle, ambientati in Cina (Shenzen), in Birmania (Cronache birmane) e in Corea del Nord (Pyonyang), Cronache di Gerusalemme racconta di un soggiorno dell'autore e della sua famiglia in Israele e in Palestina.

Edizioni italiane[modifica | modifica wikitesto]

Le ristampe italiane del fumetto includono le seguenti edizioni:

  • Cronache di Gerusalemme, Edizioni Rizzoli Lizard, 2012, brossurato, 336 pagine a colori, ISBN 9788817057301

La trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia[modifica | modifica wikitesto]

Guy Delisle e la sua famiglia si trasferiscono per un anno a Gerusalemme, negli alloggi di Medici senza frontiere, organizzazione per cui lavora sua moglie. Suddividendo le sue attività tra la preparazione del suo progetto a fumetti e quelle di casalingo, percorre giorno dopo giorno la città e il paese facendone schizzi sul suo block notes. Trovandosi all'interno di un paese fortemente segnato dal Conflitto Israelo-Palestinese, Delisle ne mostra i diversi aspetti e le contraddizioni.

I personaggi e i temi[modifica | modifica wikitesto]

I personaggi principali attorno ai quali si svolge la storia sono Delisle stesso e i suoi famigliari (la compagna Nadège e i due figli Louis di cinque anni e Alice di due). Numerosi i personaggi incontrati da Delisle nel corso della storia, dal personale di Medici senza frontiere ad altri stranieri di stanza a Gerusalemme, a famiglie locali che abitano nelle colonie. I vari incontri sono occasioni per descrivere il paese, il conflitto israelo-palestinese e gli argomenti di ciascuna delle parti in causa.

Lo stile[modifica | modifica wikitesto]

Lo stile di Delisle è fatto di disegni basati su di un tratto lineare, che risultano “semplici e puliti e informali senza essere sciatti”.[2] È il primo fumetto in cui Delisle inserisce il colore, ma lo fa con molta parsimonia, al fine di portare l'attenzione su certi oggetti importanti come mappe, rumori forti o ricordi. ".[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Cronache di Gerusalemme, Edizioni Rizzoli Lizard, 2012, brossurato, 336 pagine a colori, ISBN 9788817057301.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN309467319
Fumetti Portale Fumetti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fumetti