Cromio (di Misia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Cromio (condottiero Misio))
Jump to navigation Jump to search
Cromio
SagaCiclo troiano
Nome orig.Χρόμιος
1ª app. inIliade
SpecieMisio
SessoMaschio
Luogo di nascitaMisia
ProfessioneCapitano alleato Troiano

Cromio (in greco antico: Χρόμιος, Chrómios) o Cromi (in greco antico: Χρόμις, Chrómis) è un personaggio della mitologia greca, capitano misio schieratosi a favore dei Troiani nella guerra di Troia.

Mitologia[modifica | modifica wikitesto]

Cromio è citato unicamente in un verso del libro II dell’Iliade, come Cromi. Omero non dice altro su di lui, se non che condivideva il suo ruolo di condottiero con l'indovino Ennomo, originario come lui della Misia.[1]

Secondo lo Pseudo-Apollodoro, Cromio era fratello di Ennomo, poiché entrambi erano figli di un tale Arsinoo. Essi erano stati inviati a combattere per la difesa di Troia dal re Telefo, che in seguito mandò anche il proprio figlio Euripilo, una volta cresciuto.[2]

Non si sa quale fu la sua sorte nella guerra, poiché a differenza del fratello, ucciso da Achille nonostante le sue arti augurali, Cromio sembra sopravvivere, a meno che non sia da identificare col Cromio ucciso da Odisseo nel libro V dell’Iliade.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Omero, Iliade, II, vv. 859-860.
  2. ^ Pseudo-Apollodoro, Epitome, III, 14.
  3. ^ Omero, Iliade, V, v. 677.
Mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca