Crocchette di baccalà

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Crocchette di baccalà
Bolinho de bacalhau.jpg
Origini
Altri nomibolinho de bacalhau, pastéis de bacalhau[1]
Luogo d'originePortogallo Portogallo
DiffusionePortogallo, Paesi africani di lingua ufficiale portoghese[2][3]
Dettagli
Categoriaantipasto
Ingredienti principali

Le crocchette di baccalà,[4][5] in portoghese bolinho de bacalhau (pl. bolinhos de bacalhau) e pastéis de bacalhau, sono un piatto della cucina portoghese[6] a base di pesce. In molte parti del paese, le crocchette di baccalà contengono anche formaggio di pecora della Serra da Estrela che contribuisce a insaporire il piatto.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prima ricetta delle crocchette di baccalà apparve in un libro intitolato Tratado de Cozinha e Copa, scritto nel 1904 da Carlos Bandeira de Melo, un ufficiale dell'esercito portoghese che utilizzava lo pseudonimo di Carlos Bento da Maia. Tale volume ricetta riporta:

«(…) Prendi il baccalà cotto, rimuovi le lische e la pelle, mescolalo con delle patate bollite e abbondante prezzemolo tagliato a pezzetti e mettilo nella macinatrice. Combina l'impasto con il latte e i tuorli d'uovo e condisci il tutto con un po' di sale e pepe in polvere. Sbatti l'impasto e aggiungi gli albumi (che hai precedentemente sbattuto) e mescola il tutto velocemente. Usa un cucchiaio per rimuovere piccoli pezzetti dell'impasto dal contenitore e poi mettili a friggere in una pentola piena di olio d'oliva (il cucchiaio usato per mettere gli impasti a friggere va immerso nell'olio d'oliva bollente). La pentola usata per cuocere le crocchette deve contenere molto olio d'oliva affinché esse friggano senza toccare il fondo. Quindi rimuovi le crocchette dalla frittura e scolale aiutandoti con un cucchiaio. (...)»

Nonostante indicasse il metodo di preparazione e gli ingredienti, l'autore non riporta le informazioni sulle quantità degli ingredienti da usare.

Nel 2011, le crocchette di baccalà si candidarono tra le "7 meraviglie della gastronomia portoghese".[6]

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Le polpette di pesce sono anche una ricetta diffusa in Catalogna, ove fungono da spuntino o contorno e sono ottenuti mescolando acqua o latte, farina, aglio, prezzemolo, uova e talvolta anche cipolla tritata. In Portogallo, questa variante si chiama patanisca de bacalhau.

In Brasile viene preparata una ricetta omonima simile alle empanada sudamericane e anch'essa contenente merluzzo.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (PT) Pastéis de Bacalhau, su 1001receitas.com. URL consultato il 25 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 25 settembre 2019).
  2. ^ (PT) Bacalhau, a história de um alimento milenar, su bacalhau.com.br. URL consultato il 25 settembre 2019.
  3. ^ (EN) Fodor's Portugal, Fodor's Travel, 2011, p. 78.
  4. ^ Stoccafisso e Baccalà nella tradizione gastronomica italiana, Yorick, 2015, "Crocchette di baccalà".
  5. ^ Portoghese. Dizionario e guida alla conversazione, Gremese, 2001, p. 165.
  6. ^ a b (PT) 21 Finalistas [collegamento interrotto], su 7maravilhas.sapo.pt. URL consultato il 25 settembre 2019.
  7. ^ (PT) Pastel de bacalhau, su brasilsabor.com.br. URL consultato il 25 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 20 dicembre 2011).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (PT) Carlos Lessa, Os lusíadas na aventura do Rio moderno, Editora Record, 2002.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]