Cristiano Salerno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cristiano Salerno
3e étape Tour de l'Ain 2015 - hôtel Lyon-Est -00008.JPG
Cristiano Salerno al Tour de l'Ain 2015
Nazionalità Italia Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada, mountain biking
Squadra Scott Racing Team
Carriera
Squadre di club
2004 Team FidiBC.com
2005 Bottoli
2006-2007 Tenax
2008-2009 LPR
2010 De Rosa
2011-2012 Liquigas
2013-2014 Cannondale
2015 Bora
2016 Scott Racing Team MTB
Statistiche aggiornate al marzo 2016

Cristiano Salerno (Imperia, 18 febbraio 1985) è un ex ciclista su strada e biker italiano, professionista dal 2006 al 2015 e vincitore del Tour of Japan 2010.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dopo alcune stagioni tra gli élite 2, Salerno passò professionista nel 2006 con la Tenax-Salmilano di Fabio Bordonali. Nel 2010 vinse due tappe e la classifica generale del Tour of Japan. Nel 2011 passò alla Liquigas-Cannondale e prese parte al suo primo Giro d'Italia. Due anni dopo riuscì a vincere la classifica scalatori alla Volta Ciclista a Catalunya, gara World Tour. Nel 2015 si è trasferito alla Bora-Argon 18.

Conclusa l'esperienza su strada, per la stagione 2016 è tornato al mountain biking, in cui già aveva gareggiato nelle categorie giovanili, firmando per lo Scott Racing Team diretto da Mario Noris[1].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

2ª tappa Tour of Japan (Circuito di Nara)
5ª tappa Tour of Japan (Cronoscalata al Monte Fuji)
Classifica generale Tour of Japan

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

Classifica scalatori Volta Ciclista a Catalunya

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

2011: 57º
2012: 105º
2013: 86º

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

2007: 55º
2012: ritirato

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cristiano Salerno e la sua nuova avventura in Scott, su Solobike.it, 11 dicembre 2015. URL consultato il 19 febbraio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]