Cristiano Grappasonni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cristiano Grappasonni
Nazionalità Italia Italia
Altezza 204 cm
Peso 96 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Team Manger (ex centro)
Squadra Olimpia Matera
Ritirato 2013
Carriera
Squadre di club
1990-1993 AMG Seb. Rieti
1993-1994 600px Blu scuro e Bianco.png Forze Armate
1994-1995 AMG Seb. Rieti
1995-1996 Trapani 32
1996-1997 AMG Seb. Rieti
1998 Scandone Avellino 25
1998-2000 Viola R. Calabria 46
2000-2002 Messina 69
2002-2004 B.C. Ferrara 60
2004-2005 Scafati Basket 19
2005 Orlandina 11
2005-2006 Scafati Basket 29
2006-2007 Dinamo Sassari 30
2007-2008 Juvecaserta 18
2008 Trapani
2008-2009 RB Montecatini
2009-2013 Olimpia Matera
Palmarès
Legadue maschile 3 promozioni
Coppa Italia di Legadue 2 vittorie
Per maggiori dettagli vedi qui
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 giugno 2013

Cristiano Grappasonni (Roma, 16 giugno 1972) è un ex cestista e dirigente sportivo italiano. Ala grande-centro di 204 cm per 96 kg, ha giocato solo una stagione in Serie A1, con la Viola Reggio Calabria.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Grappasonni ha trovato i primi minuti in prima squadra a Rieti nel 1990, sotto la guida di Ezio Cardaioli. Nel 1993-94 è passato per un anno alla squadra delle Forze Armate, poi un altro anno a Rieti e il debutto nella pallacanestro professionistica con la Pallacanestro Trapani, nel 1995-96 in Serie A2. Malgrado la stagione da titolare, la squadra è retrocessa così l'ala-pivot romana è rientrata all'AMG Sebastiani Rieti, in Serie B1 complici i problemi economici dei siciliani.

La nuova parentesi reatina è durata un anno, poiché la squadra non viene iscritta al torneo successivo per i troppi debiti. Grappasonni torna in A2 nel gennaio 1998, contattato dalla Scandone Avellino. Rimane per un anno, poi a dicembre passa alla Viola Reggio Calabria, con cui conquista la promozione nella massima serie. In Serie A1 ha modo di disputare anche i play-off, ma nel 2000-01 torna in A2 per vestire la maglia della Pallacanestro Messina per un biennio.

Da quel momento diventa una presenza fissa della Legadue: passa dal Basket Club Ferrara, dallo Scafati Basket, dall'Orlandina Basket, dalla Dinamo Sassari e dalla Juvecaserta Basket. Con Scafati e Capo d'Orlando conquista altre due promozioni nella massima serie e due Coppe Italia, ma in nessun caso può tornare a giocare in Serie A.

Da febbraio 2008 torna in Serie B1 con il Basket Trapani, per poi passare in estate alla RB Montecatini Terme, in Serie A Dilettanti.

Dalla Serie A Dilettanti FIP 2009-2010 gioca nell'Olimpia Basket Matera, squadra dove dalla stagione 2010-11 è capitano. A fine stagione 2012-2013 lascia il basket giocato e viene nominato team manager di Matera[1]. Nel novembre 2017 ha ricevuto dalla stessa società sportiva l'incarico ad interim di direttore sportivo.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Matera: arrivano gli Usa Kyle Austin e Anthony Jones. Grappasonni team manager [collegamento interrotto], in pianetabasket.com, 25 luglio 2013. URL consultato il 26 agosto 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]