Cristiano Ernesto di Sassonia-Coburgo-Saalfeld

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cristiano Ernesto II
Christian Ernst II Saxe-Coburg-Saalfeld.jpg
Cristiano Ernesto di Sassonia-Coburgo-Saalfeld in una stampa d'epoca
Duca di Sassonia-Coburgo-Saalfeld
Stemma
Stemma
In carica17 febbraio 1729 –
4 settembre 1745
(con Francesco Giosea)
PredecessoreGiovanni Ernesto
SuccessoreFrancesco Giosea
NascitaSaalfeld, 18 agosto 1683
MorteSaalfeld, 4 settembre 1745
Casa realeSassonia-Coburgo-Saalfeld
DinastiaWettin
PadreGiovanni Ernesto di Sassonia-Coburgo-Saalfeld
MadreSofia Edvige di Sassonia-Merseburg
ConsorteCristiana Federica di Koss (morganatico)
ReligioneLuteranesimo

Cristiano Ernesto di Sassonia-Coburgo-Saalfeld, detto anche Cristiano Ernesto II (Saalfeld, 18 agosto 1683Saalfeld, 4 settembre 1745), fu duca di Sassonia-Coburgo-Saalfeld.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Infanzia[modifica | modifica wikitesto]

Giovanni Ernesto di Sassonia-Coburgo-Saalfeld

Egli era l'unico figlio sopravvissuto di Giovanni Ernesto di Sassonia-Coburgo-Saalfeld e della sua prima moglie, Sofia Edvige di Sassonia-Merseburg.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Cristiano Ernesto di Sassonia-Coburgo-Saalfeld

A Naitschau, il 18 agosto 1724, Cristiano Ernesto sposò morganaticamente Cristiana Federica di Koss; per questo, il suo fratellastro minore, Francesco Giosea, reclamò tutti i diritti di successione al trono del ducato.

Ascesa[modifica | modifica wikitesto]

Cristiano Ernesto in una stampa d'epoca

Suo padre, il duca Giovanni Ernesto, stabilì un duplice governo per i due fratelli con la clausula di indivisibilità del ducato, anche alla sua morte, nel 1729. Cristiano Ernesto prese residenza a Saalfeld e Francesco Giosea a Veste Coburg.

Controversia Ereditaria di Coburg Eisenberg Roemhilder[modifica | modifica wikitesto]

Francesco Giosea di Sassonia-Coburgo-Saalfeld

Il doppio governo originò la "Controversia Ereditaria di Coburg Eisenberg Roemhilder", nella quale Cristiano Ernesto ricevette Coburgo, Rodach, Mönchröden e metà di Neuhaus. Cristiano Ernesto morì senza eredi e tutta la sua eredità passò al fratellastro Francesco Giosea.

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Giovanni II di Sassonia-Weimar Giovanni Guglielmo di Sassonia-Weimar  
 
Dorotea Susanna di Wittelsbach-Simmern  
Ernesto I di Sassonia-Gotha-Altenburg  
Dorotea Maria di Anhalt Gioacchino Ernesto di Anhalt  
 
Eleonora del Württemberg  
Giovanni Ernesto di Sassonia-Coburgo-Saalfeld  
Giovanni Filippo di Sassonia-Altenburg Federico Guglielmo I di Sassonia-Weimar  
 
Anna Maria del Palatinato-Neuburg  
Elisabetta Sofia di Sassonia-Altenburg  
Elisabetta di Brunswick-Wolfenbüttel Enrico Giulio di Brunswick-Lüneburg  
 
Elisabetta di Danimarca  
Cristiano Ernesto di Sassonia-Coburgo-Saalfeld  
Filippo VII di Waldeck-Wildungen Cristiano di Waldeck-Wildungen  
 
Elisabetta di Nassau-Siegen  
Giosia II di Waldeck-Wildungen  
Anna Caterina di Sayn-Wittgenstein Luigi II di Sayn-Wittgenstein  
 
Giuliana di Solms-Braunfels  
Carlotta Giovanna di Waldeck-Wildungen  
Guglielmo di Nassau-Hilchenbach Giovanni VII di Nassau-Siegen  
 
Maddalena di Waldeck-Wildungen  
Guglielmina Cristina di Nassau-Siegen  
Cristina di Erbach Giorgio III di Erbach-Breuberg  
 
Maria di Barby-Mühlingen  
 

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Duca di Sassonia-Coburgo-Saalfeld Successore
Giovanni Ernesto 1729-1745 Francesco Giosea
Controllo di autoritàVIAF (EN62635379 · CERL cnp00875239 · LCCN (ENn2018049955 · GND (DE129706434 · WorldCat Identities (ENlccn-n2018049955
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie