Cristiano Del Grosso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cristiano Del Grosso
Cristiano Del Grosso.JPG
Del Grosso con l'Atalanta nel 2013.
Nazionalità Italia Italia
Altezza 175 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Venezia
Carriera
Giovanili
Giulianova
Squadre di club1
2000-2005Giulianova126 (7)[1]
2005-2006Ascoli30 (0)
2006-2008Cagliari39 (0)
2008-2013Siena149 (3)
2013-2015Atalanta45 (1)
2015-2016Bari12 (0)
2016-2017SPAL22 (0)
2017-Venezia8 (0)
Nazionale
2000Italia Italia U-171 (0)
2002-2003Italia Italia U-207 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 settembre 2017

Cristiano Del Grosso (Giulianova, 24 marzo 1983) è un calciatore italiano, difensore del Venezia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha un fratello gemello - Federico[2][3][4] - anch'esso calciatore, con cui ha condiviso i trascorsi a Giulianova.[4] A differenza del fratello, agisce da fluidificante sulla fascia destra.[4]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Terzino sinistro[5][6][7] di spinta[7], preciso nei cross[4][5][6][7] - dote che ha affinato nel corso degli anni[4] - e in possesso di un'ottima progressione palla al piede[5][6], a cui abbina discreti mezzi tecnici[6], che gli consentono di arrivare sul fondo con continuità per cercare il suggerimento verso i compagni.[4][7]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Voluto fortemente dal tecnico Giampaolo (con cui avrà modo di lavorare in seguito anche a Cagliari e Siena), il 15 luglio 2005 lascia il Giulianova dopo cinque stagioni trascorse in terza serie, approdando in compartecipazione all'Ascoli.[8] Esordisce in Serie A il 28 agosto 2005 in Ascoli-Milan (1-1), subentrando al 68' al posto di Fabio Quagliarella.[9]

Il 22 giugno 2006 la compartecipazione viene risolta a favore del Giulianova[10], che il 6 luglio lo cede a titolo definitivo al Cagliari, con cui firma un contratto valido per quattro anni.[11] Titolare sotto la guida di Giampaolo, in seguito all'esonero di quest'ultimo perde il posto a favore di Agostini.[12][13]

Il 1º settembre 2008 passa in compartecipazione al Siena.[14] Esordisce con i toscani il 17 settembre contro l'Empoli in Coppa Italia. A 15' dal termine lascia la squadra in 10 uomini per espulsione sul risultato di 0-0, causando il rigore - poi segnato da Lodi - che consente agli azzurri di portarsi in vantaggio. L'incontro terminerà 2-0 in favore degli ospiti.[15][16]

Il 27 giugno 2009 il cartellino del giocatore viene riscattato alle buste dal Siena.[17] Il 16 aprile 2011 una sua rete su punizione consente ai bianconeri di imporsi per 1-0 nel derby contro il Grosseto.[18]

Il 31 gennaio 2013 passa all'Atalanta a titolo definitivo.[19] Esordisce con gli orobici da titolare il 3 febbraio alla prima partita utile, nella trasferta vinta 2-1 contro il Palermo.[20] Il 20 aprile mette a segno la sua prima rete con la squadra bergamasca nella partita pareggiata 1-1 contro il Genoa.[21]

Complice la presenza in rosa di Dramé e Brivio, scende gradualmente nelle gerarchie di Colantuono, che lo utilizza prevalentemente come seconda scelta lungo la fascia per sopperire alle loro assenze.[22][23]

Il 29 agosto 2015 passa in prestito con obbligo di riscatto - in caso di promozione nella massima serie[24] - al Bari, in Serie B.[25] Il 14 dicembre è protagonista di un incidente automobilistico nella città di Bergamo.[26] Il calciatore - che si trovava a Bergamo per riprendersi da un infortunio alla caviglia rimediato a Cesena[26] - nello schianto si procura numerose fratture[26], venendo operato nell'ospedale cittadino con prognosi riservata.[26][27]

Il 31 agosto 2016 viene tesserato per una stagione dalla SPAL, in Serie B.[28] Partito come titolare, con il passare delle giornate perde il posto a favore di Beghetto e Costa[29], terminando la stagione - conclusasi con la vittoria del campionato - con 22 presenze. Il 18 agosto 2017 firma un contratto annuale con il Venezia.[30]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 30 settembre 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2000-2001 Italia Giulianova C1 6 0 CI-C 0 0 - - - - - - 6 0
2001-2002 C1 26 0 CI-C 0 0 - - - - - - 26 0
2002-2003 C1 33+2[31] 0 CI-C 0 0 - - - - - - 35 0
2003-2004 C1 29 3 CI-C 2 0 - - - - - - 31 3
2004-2005 C1 32+4[31] 4 CI-C 5 1 - - - - - - 41 5
Totale Giulianova 126+6 7 7 1 - - - - 139 8
2005-2006 Italia Ascoli A 30 0 CI 2 0 - - - - - - 32 0
2006-2007 Italia Cagliari A 22 0 CI 2 0 - - - - - - 24 0
2007-2008 A 17 0 CI 2 0 - - - - - - 19 0
Totale Cagliari 39 0 4 0 - - - - 43 0
2008-2009 Italia Siena A 30 0 CI 1 0 - - - - - - 31 0
2009-2010 A 36 0 CI 0 0 - - - - - - 36 0
2010-2011 B 35 1 CI 1 0 - - - - - - 36 1
2011-2012 A 32 2 CI 1 0 - - - - - - 33 2
2012-gen. 2013 A 16 0 CI 3 0 - - - - - - 19 0
Totale Siena 149 3 6 0 - - - - 155 3
gen.-giu. 2013 Italia Atalanta A 13 1 CI - - - - - - - - 13 1
2013-2014 A 19 0 CI 1 0 - - - - - - 20 0
2014-2015 A 13 0 CI 0 0 - - - - - - 13 0
Totale Atalanta 45 1 1 0 - - - - 46 1
2015-2016 Italia Bari B 12 0 CI 0 0 - - - - - - 12 0
2016-2017 Italia SPAL B 22 0 CI - - - - - - - - 22 0
2017-2018 Italia Venezia B 8 0 CI - - - - - - - - 8 0
Totale carriera 437 11 20 1 - - - - 457 12

Palmares[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

SPAL: 2016-2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 134 (7) se si comprendono i play-out.
  2. ^ Del Grosso, interista senza mai giocare, su ilcentro.gelocal.it.
  3. ^ Giulianova, l’addio dei gemelli Del Grosso?, su rivieraoggi.it.
  4. ^ a b c d e f Del Grosso, pennella i cross e suona chitarra e batteria, su bergamopost.it.
  5. ^ a b c Del Grosso alla Spal: esperienza e grinta per blindare la fascia, su estense.com.
  6. ^ a b c d «Spal, Mattioli è nel giusto Del Grosso? Formidabile», su lanuovaferrara.gelocal.it.
  7. ^ a b c d Del Grosso: "Sensazioni speciali", su sienaclubfedelissimi.it.
  8. ^ Cristiano Del Grosso ceduto all'Ascoli, su ricerca.gelocal.it.
  9. ^ Ascoli - Milan 1-1, su transfermarkt.it.
  10. ^ UFFICIALE: Ascoli, Giampà resta, Del Grosso torna al Giulianova, su tuttomercatoweb.com.
  11. ^ UFFICIALE: Del Grosso al Cagliari, su tuttomercatoweb.com.
  12. ^ La scheda di Alessandro AGOSTINI, su hellastory.net.
  13. ^ ESCLUSIVA TMW - L'agente Pastorello: "Il Napoli segue Del Grosso; Lazio e Roma su Abbruscato, Fiore può lasciare Torino", su tuttomercatoweb.com.
  14. ^ UFFICIALE: Del Grosso e Larrondo al Siena, su tuttomercatoweb.com.
  15. ^ IL SIENA CADE SOTTO I COLPI DI LODI, su sienaclubfedelissimi.it.
  16. ^ L'Empoli di Coppa non conosce ostacoli, su ricerca.gelocal.it.
  17. ^ Lega Calcio, tutti i risultati delle buste, su tuttomercatoweb.com.
  18. ^ GROSSETO-SIENA 0-1: DEL GROSSO DECIDE IL DERBY, su sienaclubfedelissimi.it.
  19. ^ UFFICIALE: Atalanta, Contini e Del Grosso a titolo definitivo, su tuttomercatoweb.com.
  20. ^ Palermo - Atalanta 1-2, su transfermarkt.it.
  21. ^ Genoa - Atalanta 1-1, su transfermarkt.it.
  22. ^ Da Giorgi a Del Grosso: in casa Atalanta tanti gli esuberi da “piazzare”, su bergamonews.it.
  23. ^ Del Grosso ricomincia da Bari, su gazzettadiparma.it.
  24. ^ TuttoBari - Del Grosso rientra in gruppo. Il suo futuro..., su tuttomercatoweb.com.
  25. ^ UFFICIALE: Bari, dall'Atalanta arriva Del Grosso, su tuttomercatoweb.com.
  26. ^ a b c d Bari calcio, incidente in auto per Del Grosso a Bergamo: il terzino è in prognosi riservata, su bari.repubblica.it.
  27. ^ Bari, Del Grosso si schianta in auto a Bergamo. È in prognosi riservata gazzetta.it
  28. ^ UFFICIALE: SPAL, preso Del Grosso dall'Atalanta, su tuttomercatoweb.com.
  29. ^ Gli uomini che fecero l'impresa: il pagellone di fine stagione dell'intera rosa biancazzurra, su lospallino.com.
  30. ^ Ora è anche ufficiale: Venezia, ecco Del Grosso dall’Atalanta, su alfredopedulla.com.
  31. ^ a b Play-out.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]