Cristiano Bodo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cristiano Bodo
vescovo della Chiesa cattolica
Cristianobodo.png
Coat of arms of Cristiano Bodo.svg
Caritas numquam excidit
 
TitoloSaluzzo
Incarichi attualiVescovo di Saluzzo
 
Nato30 luglio 1968 (51 anni) a Vercelli
Ordinato presbitero29 maggio 1993 dall'arcivescovo Tarcisio Bertone (poi cardinale)
Nominato vescovo17 dicembre 2016 da papa Francesco
Consacrato vescovo25 marzo 2017 dall'arcivescovo Marco Arnolfo
 

Cristiano Bodo (Vercelli, 30 luglio 1968) è un vescovo cattolico italiano, dal 17 dicembre 2016 vescovo di Saluzzo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È nato a Vercelli, sede vescovile dell'omonima arcidiocesi, il 30 luglio 1968.

Formazione e ministero sacerdotale[modifica | modifica wikitesto]

Ha conseguito il baccalaureato nel 1993 e poi la licenza in teologia alla Facoltà teologica dell'Italia settentrionale di Padova; nel 2014 ha conseguito il dottorato in teologia con una tesi sul diaconato permanente presso la stessa facoltà.

È stato ordinato presbitero dall'allora arcivescovo di Vercelli Tarcisio Bertone il 29 maggio 1993.

Dopo l'ordinazione è stato parroco in varie parrocchie fra cui, per 18 anni, quella della "Beata Vergine Assunta" del rione Cappuccini di Vercelli. A livello diocesano, è stato vicario episcopale per il mondo giovanile dal 2005 e per la pastorale dal 2015; è stato inoltre vicario generale dell'arcidiocesi dal 2007 al 2015.

Ministero episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Il 17 dicembre 2016 è stato nominato vescovo di Saluzzo da papa Francesco; ha ricevuto la consacrazione episcopale nel Duomo di Vercelli il 25 marzo 2017 da Marco Arnolfo, arcivescovo metropolita di Vercelli, coconsacranti Enrico Masseroni, arcivescovo emerito di Vercelli, e Giuseppe Guerrini, suo predecessore a Saluzzo. Ha preso possesso canonico della diocesi il 2 aprile 2017 nel Duomo di Saluzzo.

Al momento della nomina, ricevuta all'età di 49 anni,[1] era il vescovo più giovane d'Italia.[2]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Prelato d'onore di Sua Santità - nastrino per uniforme ordinaria Prelato d'onore di Sua Santità
— 31 luglio 2007[3]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Il diaconato permanente: una chance per la chiesa in Italia dal Concilio Vaticano II ad oggi, Padova, Facoltà Teologica del Triveneto, 2015.
  • Vivere all'ombra dello Spirito, Vercelli, Publycom, 2015, ISBN 978-88-98873-03-6.
  • Un mosaico per la Chiesa di domani, Vercelli, Publycom, 2017, ISBN 978-88-98873-11-1.
  • Chiamati da Dio: pastorale vocazionale e diaconato permanente nel XXI secolo, Città Nuova, 2018, ISBN 978-88-31165-79-2.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Luca Sogno, Vercelli. Bodo, il vescovo più giovane d'Italia, in avvenire.it, 25 marzo 2017. URL consultato il 18 novembre 2018.
  2. ^ Piermario Ferraro, Monsignor Cristiano Bodo è il vescovo più giovane d'Italia, in La Stampa, 17 dicembre 2016. URL consultato il 18 novembre 2018.
  3. ^ Acta Apostolicae Sedis, anno XCIX, vol. 11, pag. 957. (PDF), su vatican.va.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN317075962 · WorldCat Identities (EN317075962