Cristian Carrara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cristian Carrara

Cristian Carrara (Pordenone, 28 gennaio 1977) è un compositore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si è diplomato in composizione presso il Conservatorio “Jacopo Tomadini” di Udine sotto la guida del M° Renato Miani.

È autore di musica prevalentemente sinfonica e cameristica, ma anche di opere destinate al teatro musicale e alla televisione. Sue composizioni sono state eseguite presso l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma[1], la Berliner Hall, il Maggio Musicale Fiorentino[2], l'Auditorium Binyanei Hauma di Gerusalemme.

Collabora con artisti tra cui direttori d'orchestra come Matthieu Mantanus[3], John Neschling[4], Flavio Emilio Scogna[5], Meir Wellber, Paolo Olmi[6], Michalis Economou, Jan Latham Koenig[7], Lior Shambadal[8] e solisti come Alda Caiello, Roberto Abbondanza, Roberto Prosseda[9], Floraleda Sacchi[10], Francesco D'Orazio, Francesca Dego[11] e Stefano Montanari[2].

Le sue musiche sono state eseguite da ensembles e orchestre, fra le quali l'Orquestra Sinfônica Municipal di San Paolo[4], l'Orchestra della Universidad Nacional Autónoma di Città del Messico[12], l'Orchestra Filarmonica del Teatro La Fenice di Venezia[13], la Filarmonica Toscanini di Parma[14], l'Orchestra regionale toscana, l'Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari[15], la Qatar Symphony Orchestra, la Berliner Symphoniker[16], la Ra'anana Symphonette e l'Orchestre Lyrique et Symphonique de Nancy[17].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Stage Work[modifica | modifica wikitesto]

  • Sola Beatitudo (2017)
  • Cenerentola (2016)
  • Faust (2015)
  • Canzoni dei luoghi comuni (2014)
  • Il giocatore. Soliloquio dalla fossa (2014)
  • Oliver Twist (2012)
  • La piccola vedetta lombarda (2011)

Solo Instrument[modifica | modifica wikitesto]

  • Neve corrente (2013)
  • Carillon (2013)
  • A piano diary (2011)

Soloist and Orchestra[modifica | modifica wikitesto]

  • "The Waste Land" per viola e orchestra (2016)
  • "Machpela" Dialog for violin, cello and orchestra (2016)
  • War silence (2015)
  • A peace overture (2011)
  • Liber mundi (2011)
  • Magnificat (2011)
  • Face to face (2010)
  • East West Romance (2009)
  • Destinazione del sangue (2008)
  • O infinito silenzio (2004)
  • Il cantico dei cantici (2001)

Orchestra[modifica | modifica wikitesto]

  • Eveline (2016)
  • Vivaldi. In memoriam (2014)
  • Alto sui pedali. Suite per bicicletta e orchestra (2014)
  • Ondanomala, Vajont 9 ottobre 1963 (2013)
  • Alto sui pedali (2013)
  • Visione romane (2013)
  • Tales for the underground (2012)
  • Mater (2009)
  • Icone (2009)

Chamber[modifica | modifica wikitesto]

  • Le Petit Prince (2017)
  • Ludus (2013)
  • A little tango to my wife (2011)
  • Trilogia della bellezza (2007)
  • Pater (2007)
  • Quartetto n. 2 (2001)
  • Com'è l'al di là (2001)
  • Sonata (2001)
  • Quartetto n. 1 (2001)

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Monografie[modifica | modifica wikitesto]

  • Faust in the sky, Warner Classics, 2017[18]
  • Magnificat and other orchestral works, Brilliant Classics, 2015[19]
  • La Piccola vedetta lombarda, Ed. Tactus, DDD TC 970303, 2012[20]
  • Ludus, Amadeus Arte AAP13001, 2013[21]
  • Liber Mundi, Arts Music/ edizioni Curci, 2012[22]
  • A piano diary, Incipit Records / Egea Music, 2011[23]
  • Destinazione del sangue – Icone, Ed. Nuova Stradivarius, 2009[24]

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Bianco, in Omaggio ad Alberto Burri, ed. A Simple lunch, 2015[25]
  • Luce, in Crossroads, Vdm records, 2007[26]
  • O infinito silenzio, in “Tra le tue braccia”, collana di arte solidale, Curci 2005[27]
  • Canzone fra le guerre, in Souvenir d'Italie, Liber@, 2007[28][29]

Giudizi critici nazionali e internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Giudizi positivi sono stati espressi sull'attività di composizione da varie personalità:

  • “È un autore che ha una grande facilità di scrittura” - Giorgio Battistelli[30]
  • “so che la sua musica la vorrei condividere con gli altri e ascoltare più e più volte” - Rob Haskins[30]
  • “La sua musica è vicina al cuore, è chiara ma non semplice, è diretta ma parla una lingua piena di mistero: quella della poesia”. - Elena Formica[30]
  • "scrittura attentissima all'equilibrio e alla delicatezza del tessuto armonico, ma grande negli intenti creativi per cui tutto il contesto si manifesta solidissimo e terso, capace di rivelare, al di là della cortina di una musica apparentemente ‘semplice', la terribile domanda sugli esiti nefasti di ciò che è proclamato bene, ossia di ciò che la guerra, ogni guerra, comporta" - Claudio Strinati[30]
  • "Carrara dimostra nella sua musica una qualità tutta italiana, una espressione lirica colma di bei sentimenti" - Jorge Coli[31]
  • "Nella musica di Carrara vi è un consapevole recupero della consonanza e della melodia che appunto richiamano alla più arcaica tradizione mediterranea con una precisa volontà di far emergere la più profonda capacità descrittiva, la capacità di creare nella mente dell'ascoltatore immagini e visioni inedite in un flusso continuo di sonorità e impasti timbrici che diventano immediatamente ‘personaggi'" - Flavio Emilio Scogna[32]
  • "Con estrema coerenza, l'evocazione di questa musica risulta molto trasparente e diretta, soprattutto perché scevra dal giogo dell'originalità a tutti i costi, quella perseguita anche quando non si ha nulla di originale da mostrare." - Federico Capitoni[33]
  • "La musica di Cristian Carrara ha un dono estremamente prezioso, di questi tempi sempre più raro per i compositori contemporanei: parlare direttamente al cuore di chi la ascolta, oltrepassando barriere innalzate da decenni di complesse elucubrazioni intellettuali e di dogmi culturali imposti da sterili logiche di partito. Andrea Milanesi, Liber Mundi di Cristian Carrara musica d'oggi che parla a tutti."[34]

Altri lavori in campo musicale[modifica | modifica wikitesto]

Cristian Carrara è autore e conduttore di trasmissioni televisive di divulgazione musicale[35] e ha ideato e diretto la collana discografica “Arte solidale” promossa da Curci, Feltrinelli/Ricordi MediaStores e dalle ACLI Nazionali[36]. È autore, assieme ad Antonella Ruggiero, del brano "Canzone fra le guerre" presentato a Sanremo 2007, vincitore del premio Lunezia per Sanremo dello stesso anno e finalista del premio UNICEF[37].

Altre attività[modifica | modifica wikitesto]

Attivo in ambito sociale e istituzionale, è stato Segretario Nazionale dei Giovani delle ACLI dal 2002 al 2005[38], ha inoltre ideato il Forum Nazionale dei Giovani[39] di cui è stato fondatore e primo portavoce dal 2004 al 2009. Ha ricoperto il ruolo di presidente delle ACLI Provinciali di Roma[40] nel biennio 2012-2013. Già presidente del Centro Studi Politiche Giovanili Cnel-Fng e direttore generale della Fondazione Achille Grandi per il Bene Comune[41], dal dicembre 2014, in qualità di consigliere regionale, è Presidente della Commissione Cultura e membro delle Commissioni Bilancio, Politiche sociali e salute presso il Consiglio Regionale del Lazio[42].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Accademia Nazionale Santa Cecilia, Scheda evento - La piccola vedetta lombarda, su santacecilia.it.
  2. ^ a b Opera di Firenze, Maggio Musicale Fiorentino, su operadifirenze.it. URL consultato il 30 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 17 luglio 2015).
  3. ^ Matthieu Mantanus / Filarmonica Arturo Toscanini, su allmusic.com.
  4. ^ a b (PT) OSM e John Neschling – Nona de Mahler, su theatromunicipal.org.br.
  5. ^ Video Youtube - Cristian Carrara "Destinazione del sangue" OSA* Scogna* (clip Tv Sat2000), su youtube.com.
  6. ^ Paolo Olmi dirigerà il Concerto di Pasqua a Ravello sabato 19 aprile, su popsoap.it (archiviato dall'url originale il 25 marzo 2016).
  7. ^ Due prime mondiali, un pianoforte unico al mondo, su amadeusonline.net.
  8. ^ Casa Musicale Sonzogno, su sonzogno.it.
  9. ^ Video Youtube - Carrara: Magnificat for pedalpiano and orchestra (2011), su youtube.com.
  10. ^ FLORALEDA SACCHI, su floraledasacchi.com.
  11. ^ Video Youtube - Francesca Dego: Cristian Carrara, "A peace ouverture", su youtube.com.
  12. ^ (ES) UNAM - Dirección General de Música, su musica.unam.mx.
  13. ^ Orchestra Filarmonica della Fenice - make music not war, su comunalegiuseppeverdi.it.
  14. ^ La Filarmonica Toscanini esegue le musiche di Cristian Carrara nel disco Liber Mundi, su gazzettadiparma.it.
  15. ^ Quinto Omaggio a Debussy al Teatro Lirico di Cagliari, su comunecagliarinews.it.
  16. ^ I Berliner Symphoniker in esclusiva nazionale al Verdi di Pordenone, su connessomagazine.it.
  17. ^ (FR) Orchestre symphonique et lyrique de Nancy, su opera-national-lorraine.fr (archiviato dall'url originale il 7 aprile 2017).
  18. ^ Faust in the Sky, su ibs.it.
  19. ^ Magnificat and other orchestral works, su brilliantclassics.com.
  20. ^ La Piccola vedetta lombarda, su tactus.it.
  21. ^ Cristian Carrara: Ludus, su amadeusarte.com. URL consultato il 4 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  22. ^ Artsmusic - Ludus, su artsmusic.de.
  23. ^ Egeamusic - A piano diary, su egeamusic.com.
  24. ^ Stradivarius - Carrara, su stradivarius.it.
  25. ^ A simple lunch - Omaggio ad Alberto Burri, su asimplelunch.com.
  26. ^ Michelangelo Carbonara website, su michelangelocarbonara.it.
  27. ^ Video Youtube - Cristian Carrara. "O infinito silenzio", su youtube.com.
  28. ^ Video Youtube - Antonella Ruggiero - Canzone fra le guerre - Sanremo 2007 - prima serata, su youtube.com.
  29. ^ Antonella Ruggiero - Souvenir d'Italie, su wuz.it.
  30. ^ a b c d Fonte: biografia del compositore, link in Collegamenti esterni.
  31. ^ Fonte: http://www.concerto.com.br/textos.asp?id=498
  32. ^ Fonte: La piccola vedetta lombarda, booklet del CD TACTUS DDD TC 970303
  33. ^ Fonte: Liber Mundi, booklet del CD ARTS Music, Curci 2012
  34. ^ Fonte: «Avvenire», 15 aprile 2012, p. 33
  35. ^ Cose di musica, su www2.tv2000.it (archiviato dall'url originale il 30 giugno 2012).
  36. ^ Collana di arte solidale, su newspettacolo.com.
  37. ^ Sito web www.ntiwarsongs.org, su antiwarsongs.org.
  38. ^ Carrara portavoce del forum nazionale dei giovani ACLI, su leradicieleali.blog.tiscali.it.
  39. ^ L'Italia non è un Paese per giovani, su corriere.it.
  40. ^ Cristian Carrara nuovo presidente Acli Roma, su romasette.it.
  41. ^ Il silenzio e la politica, su fondazioneachillegrandi.it (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  42. ^ Consiglio Regionale del Lazio - Scheda del consigliere, su consiglio.regione.lazio.it. URL consultato il 30 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 16 agosto 2016).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0001 2061 8201 · SBN IT\ICCU\UFEV\405224 · LCCN (ENnb2011014810